Legge di Bilancio 2023, le principali novità in materia di energia

Con la Legge di Bilancio 2023 il governo prosegue il lavoro iniziato dal precedente esecutivo con i cosiddetti “decreti Aiuti”

La legge di Bilancio 2023 (legge n 197/2022), il Governo ha previsto alcune misure, in continuità con quanto fatto dal Governo Draghi, con i Decreti Aiuti. Ci siamo lasciati nella penultima pubblicazione, con tante domande circa la fine che avrebbero fatto i provvedimenti finalizzati a contenere le bollette di noi italiani, intrapresi dal precedente esecutivo, possiamo rispondere che il Nuovo Governo, se ne è occupato con la Nuova Legge di Bilancio, i cui punti più importanti e di nostro interesse, saranno trattati in questo articolo.

1Crediti d’imposta per imprese energivore, gasivore e non gasivore

L’articolo 1, al comma 2, prevede la proroga dei crediti d’imposta rivolto alle imprese energivore, gasivore e non gasivore, innalzando l’aliquota degli stessi dal 40 al 45% per il primo trimestre dell’anno;

2- Credito d’imposta per imprese non energivore

Al comma successivo la Legge di Bilancio 2023 prevede altresì la proroga dei crediti d’imposta rivolti alle imprese non energivore, quelle cioè con contatori elettrici di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kWh, innalzando – anche in questo caso – l’aliquota dal 30 al 35% per il primo trimestre dell’anno.

Specifico che il credito d’imposta è un qualsiasi credito che il contribuente (nel nostro caso specifico l’azienda) vanta nei confronti dello Stato. Il credito d’imposta può essere utilizzato per compensare eventuali debiti dell’azienda nei confronti dell’erario, per il pagamento dei tributi e, quando ammesso, se ne può chiedere il rimborso nella dichiarazione dei redditi.

3- Azzeramento degli oneri di sistema per le utenze in bassa tensione

L’articolo 1, comma 11, prevede l’azzeramento per i primi tre mesi del 2023 degli oneri generali di sistema per le utenze domestiche e non, con potenza disponibile fino a 16,5 kWh.

4- IVA al 5% per il gas metano

All’articolo 1 comma 13 è confermata anche questa disposizione, già prevista dai Decreti Aiuti.

Il comma successivo, inoltre, prevede – sempre per il primo trimestre 2023 – la riduzione dell’IVA al 5% per le somministrazioni di energia termica prodotta con gas metano in esecuzione di un contratto di servizio energia e per le forniture di servizio di teleriscaldamento.

5- Riduzione degli oneri generali di sistema per il gas

Rappresenta una novità, in quanto fino a questo momento, gli oneri di sistema delle bollette gas, non erano stati presi in considerazione. L’articolo 1, comma 15, prevede un ridimensionamento degli oneri generali di sistema per il settore del gas naturale, rivolto agli scaglioni di consumo fino a 5mila metri cubi all’anno. Anche questa misura, come le precedenti, è valida fino a marzo 2023.

6- Allargata la platea dei beneficiari del bonus sociale

Il Governo ha incrementato per i primi tre mesi del 2023 a 15.000 euro il tetto ISEE (in precedenza era di 12.000) per l’accesso ai bonus sociali luce e gas dedicati alle famiglie più svantaggiate e con disagio economico. Il Decreto Energia del 21 marzo 2022, infatti, aveva innalzato da aprile a dicembre 2022 la soglia ISEE di accesso al bonus luce e gas portandola a 12.000 euro (dai 8.265 euro precedenti) per aiutare sempre più famiglie.

Queste le principali novità introdotte. Farò un approfondimento circa il bonus sociale, nella prossima pubblicazione. Merita di essere affrontato singolarmente ed approfondito vista la delicatezza e l’interesse dell’argomento.

“Pillole di energia” è il blog di Corin Virgilio, consulente ed esperta del mondo energetico

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche