Non riceve la diaria e si impadronisce di un notebook, i Carabinieri denunciano un 35enne

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone, questa l'accusa

Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone, questa l’accusa con la quale i Carabinieri hanno denunciato un 35enne, ospite di un centro di accoglienza a Buseto Palizzolo.

L’uomo, in segno di protesta per il mancato pagamento della piccola somma giornaliera spettantegli si è impossessato di un computer portatile che era sulla scrivania di un ufficio e di proprietà di un’operatrice del centro.

Il pronto intervento dei militari dell’Arma oltre a riportare alla calma il soggetto, ha permesso di recuperare il notebook e di restituirlo alla proprietaria.