sabato, Febbraio 4, 2023

Fotovoltaico, il mito dell’indipendenza energetica

Sui benefici e i vantaggi di un impianto fotovoltaico non vi sono dubbi: utilizzo di energia pulita e riduzione dell'impatto ambientale, risparmio in bolletta e maggiore controllo sui temi energetici. Tuttavia, alla domanda "il fotovoltaico produce a sufficienza per renderci completamente indipendenti?" la risposta è: "non del tutto"

La produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili è a oggi la strada da percorrere per la riduzione dell’impatto ambientale e l’abbattimento delle emissioni di CO2. Tra queste fonti, il fotovoltaico rappresenta sicuramente la tecnologia più diffusa. Ho già affrontato la tematica del fotovoltaico ma oggi il concetto sul quale vorrei insistere è quello di indipendenza. Si rende necessario chiarire che bisogna avere un fornitore di riferimento, che si occuperà di fatturare i kWh consumati, quando il fotovoltaico non è in grado di produrre energia o, in caso di scambio sul posto, nell’ipotesi in cui l’utente preleva energia immessa nella rete. Il limite di un impianto fotovoltaico è la discontinuità. Infatti, in inverno e quando le giornate sono meno soleggiate – con nebbia, neve o pioggia – la produzione di energia diminuisce e si interrompe del tutto durante le ore notturne. Ci sono due strumenti che, consentono di ottimizzare l’investimento dell’installazione del fotovoltaico, consentendo all’utente un notevole risparmio sulle fatture di luce:

batteria d’accumulo: accumula l’energia prodotta in eccesso dall’impianto fotovoltaico, per conservarla e utilizzarla in un secondo momento (per esempio la sera, quando piove o comunque c’è minore disponibilità di raggi solari);

– scambio sul posto: rivendere il surplus di energia alla Rete Pubblica.

Nel primo caso, tutta l’energia in esubero prodotta dal fotovoltaico, cioè quella che non viene consumata nell’immediato, viene immagazzinata nelle batterie e conservata per quando sarà necessaria. Installare batterie di accumulo consente di garantirsi una riserva di elettricità, pulita e gratuita, sempre a disposizione. Una scorta da utilizzare a qualsiasi ora del giorno e della notte, in qualsiasi stagione e con ogni condizione atmosferica. Negli impianti con accumulo tutta l’energia che non viene consumata né può essere accumulata nelle batterie, perché sono già piene, viene considerata “eccedenza”. Tramite il “ritiro dedicato” si può rivendere l’energia considerata eccedenza e prodotta dall’impianto fotovoltaico con batteria d’accumulo.

Nel secondo caso si usa la rete elettrica come strumento di “immagazzinamento virtuale” del surplus di energia prodotta dall’impianto fotovoltaico. L’aggettivo virtuale è usato perché l’energia non viene immagazzinata nelle batterie per fotovoltaico, ma viene rilasciata al sistema elettrico e scambiata sul posto in un momento successivo a compensazione. Lo Scambio sul Posto è il meccanismo che permette di immettere nella rete elettrica l’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico non consumata al momento della produzione e prelevarla una volta che se ne ha bisogno.

In entrambi i casi, non si può parlare di indipendenza assoluta e appare necessaria la presenza di un fornitore, in quanto l’energia accumulata nelle batterie, si esaurisce andando a consumo, oppure in giornate particolarmente uggiose, potrebbe pure non arrivare a caricarsi completamente. Nello scambio sul posto il fornitore è solo l’ultimo anello della filiera dell’energia elettrica che ha il compito di fatturare l’energia prelevata dalla rete, viceversa non avrà nulla a che fare con quella immessa in rete, sarà necessario e importante avere una buona promozione per risparmiare sul prezzo dell’energia prelevata.

Inoltre sfatiamo un secondo mito: il vincolo. Se il fornitore si occupa anche dell’installazione dell’impianto fotovoltaico, l’utente non è vincolato al fornitore. Il vincolo sussiste soltanto laddove l’utente rateizza l’importo del fotovoltaico all’interno della fattura di luce, in assenza di ciò, in virtù del fatto che il mercato è libero, si può cambiare fornitore.

In conclusione, fotovoltaico non sta ad autonomia, autonomia non sta a fotovoltaico. Il fotovoltaico è uno strumento che, ci consente di produrre energia pulita e risparmiare in bolletta. Esistono anche i fotovoltaici stand alone. Una installazione fotovoltaica stand alone è una delle varianti più utilizzate in situazioni in cui è difficile o impossibile allacciarsi alla rete elettrica in prelievo: o perché la rete non esiste, o perché è antieconomico creare un allacciamento alla rete nazionale, si pensi, per esempio, a piccole località isolate in cui portare la rete elettrica diventa più costoso che crearne una nuova, piccola, autonoma e indipendente. Dunque parliamo di casistiche ben precise ed eccezionali. Dunque per fugare ogni dubbio, alla domanda: “ho il fotovoltaico, dunque sono indipendente e non ho bisogno di un fornitore?” la risposta sarà: “non del tutto”.

“Pillole di energia” è il blog di Corin Virgilio, consulente ed esperta del mondo energetico

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Sarà gestito dalla Clomy Club - società dilettantistica a responsabilità limitata - per la durata di sette anni
Gli giovane denunciato dai Carabinieri avrebbe indotto un 66enne di Valderice ad effettuare bonifici, per un importo totale di quasi 2 mila euro, su una carta postepay
L'equipaggio ha svolto complessivamente 305 ore di pattugliamento nelle acque greche intorno a Samos nell’ambito dell’operazione “J.O. Poseidon 2022” sotto l’egida dell’Agenzia europea Frontex
Oltre duecento interventi previsti nelle prossime settimane
Madre degli editori e del direttore di TrapaniSì.it, fondò l'azienda editoriale con il marito Orazio Conforti

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
Sono 373 gli attuali positivi al Covid accertati tra i residenti nella provincia di Trapani. I ricoverati in ospedale sono 41
La raccolta è quindi ripartita oggi pomeriggio, secondo il calendario prestabilito
Tra i denunciati dai Carabinieri, un ventisettenne trovato con un coltello a serramanico e dosi di marijuana e hashish
Consegnato al LCC un dossier realizzato dalla Consulta Provinciale degli Studenti sulle criticità presenti nelle scuole superiori di Trapani e provincia
Gli interventi di aiuto sono finalizzati a compensare la differenza tra il costo energetico 2022 e il costo energetico 2021 fino ad un massimo di 20 mila euro per ciascuna impresa e minimo 500 euro
Anche aTrapani e provincia nuova riorganizzazione territoriale della Cisl che valorizza il territorio, la presenza e il dialogo del sindacato con le realtà locali

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
Agente di commercio noto per aver rappresentato alcune delle aziende italiane più eleganti e di alta qualità nel settore dell'abbigliamento
Sono stati ricevuti dal questore Salvatore La Rosa i 12 poliziotti assegnati alla Questura di Trapani dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nel mese di gennaio scorso
A gennaio, dall'aeroporto di Trapani sono transitati 43.293 passeggeri pari al +56% rispetto allo stesso mese del 2022
Tra le attività previste c'è anche il rafforzamento della collaborazione tra le ASP e l'Ufficio scolastico regionale per organizzare incontri tra esperti del settore e studenti di tutte le province della Sicilia
Ancora per tutto il mese di febbraio sarà possibile, per i contribuenti siciliani, pagare gli arretrati del bollo auto senza sanzioni e interessi.
Si voterà con il proporzionale solo nel capoluogo, in tutti gli altri con il sistema maggioritario: Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco, Pantelleria, Partanna, Poggioreale, San Vito Lo Capo, Santa Ninfa, Valderice e Vita

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re