Intercettazioni di giornalisti in inchiesta Ong, udienza davanti al gip di Trapani per la distruzione

La Procura di Trapani ha sottoposto al gip un elenco di intercettazioni per cui si chiede la cancellazione

Avviata stamane, davanti al gip del Tribunale di Trapani, l’udienza stralcio per la distruzione delle intercettazioni ai giornalisti raccolte nel corso dell’inchiesta sul ruolo delle Ong impegnate nei salvataggi dei migranti nel Mediterraneo.

Si tratta delle telefonate intercettate alla giornalista Nancy Porsia, monitorata dalla Polizia per circa sei mesi, e di conversazioni di altri giornalisti intercettati mentre parlavano con altri indagati.

Nel corso dell’udienza – come riporta un lancio AGI – la Procura di Trapani ha sottoposto al gip Emanuele Cersosimo un elenco di intercettazioni per cui si chiede la distruzione. Il procedimento è stato rinviato all’11 settembre ma, nel frattempo, gli avvocati stanno riascoltando singolarmente ogni file audio per individuare quelli per cui chiedere la distruzione.

“Un lavoro molto complesso”, dicono i legali, specificando che, oltre alle conversazioni telefoniche, che hanno un inizio ed una conclusione, ci sono le registrazioni ambientali raccolte a bordo delle imbarcazioni, suddivise per singole giornate, che vanno ascoltate integralmente.

In prima battuta tutte le registrazioni erano state depositate nel fascicolo ed acquisite dai legali in seguito all’avviso di conclusione indagine, notificato alla fine di febbraio, che aveva innescato le polemiche di settore, comprese quelle dell’Ordine dei giornalisti che aveva definito le intercettazioni come “uno sfregio del segreto professionale”. In quelle settimane la ministra della Giustizia Marta Cartabia annunciò una visita ispettiva alla Procura di Trapani, per verificare la legittimità delle intercettazioni, e alcuni mesi dopo, durante il question time alla Camera, aveva precisato che “non emergono profili di rilievo disciplinare e/o violazioni della normativa processuale in tema di intercettazioni da parte della Procura della Repubblica di Trapani”.

L’inchiesta sulle Ong, in cui sono indagate 21 persone e tre organizzazioni umanitarie (Medici senza Frontiere, Jugend Rettet e Save the Children) nel frattempo procede. In questi mesi alcuni di loro sono stati ascoltati su delega della Procura (procuratore aggiunto Maurizio Agnello, sostituti procuratori Giulia Mucaria e Brunella Sardoni) mentre è stata conclusa la traduzione dell’informativa madre, in cui sono ricostruiti gli episodi contestati.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere