Pantelleria iniziativa per la Giornata della Memoria 2023

La cerimonia si terrà ai piedi della lapide in ricordo dei fratelli Alberto e Carlo Todros e Donato Spanò posta accanto all’ingresso del Palazzo Comunale

Si terrà venerdì 27 gennaio alle ore 11.30 la commemorazione istituzionale per la Giornata della Memoria. Come d’abitudine la cerimonia si terrà ai piedi della lapide in ricordo dei fratelli Alberto e Carlo Todros e Donato Spanò posta accanto all’ingresso del Palazzo Comunale. Se il tempo non consentirà la cerimonia all’aperto, la stessa si terrà in Aula Consiliare.

Alla cerimonia sono state invitate le scuole, le Forze militari e civili, la parrocchia, i Circoli, le associazioni, la Direzione Sanitaria e tutta la cittadinanza.

La Giornata della Memoria è stata così designata dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

L’Italia ha formalmente istituito la giornata commemorativa, nello stesso giorno, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell’Olocausto, delle leggi razziali e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

“Tenere vivo il ricordo di quanto è successo è oggi più importante che mai – afferma l’assessora alla Cultura, Francesca Marrucci – viste anche le allarmanti parole della Senatrice Segre di questi giorni che denuncia come nei libri di Storia e nelle scuole si parli sempre meno di Shoah e di Olocausto, tanto che alcuni giovano non sanno nemmeno a quale periodo storico si fa riferimento. Per questo non solo è importante ricordare la Shoah e le sue vittime a livello istituzionale, ma è altrettanto importante parlarne nelle scuole e in famiglia. Ogni anno abbiamo organizzato un evento in questa occasione, soprattutto con gli studenti dell’isola. Quest’anno abbiamo evitato di sovrapporre due eventi, visto che ne era stato già organizzato uno autonomamente. Ma poco importa. È importante che tutte queste iniziative continuino ad essere proposte e realizzate, perché solo tenendo a mente quello che è stato, si avrà contezza del pericolo che l’umanità corre costantemente nel tollerare azioni dettate da odio e discriminazione, azioni ancora in essere in troppe parti del mondo”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma, cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica