lunedì, Marzo 4, 2024

Marsala, Musumeci inaugura l’ufficio Turismo per Mozia

"Era un impegno che avevo assunto nel 2020" sottolinea il governatore siciliano

La valorizzazione dell’isola di Mozia continua a essere al centro dell’attenzione del governo regionale. È stato inaugurato ieri pomeriggio, martedì 28 giugno, a Marsala dal presidente della Regione, Nello Musumeci, il nuovo Ufficio Informazioni turistiche, proprio all’imbarcadero per l’isola, perla naturalistica del Trapanese che dal 1984 è Riserva naturale orientata e sito di importante grande interesse archeologico.

Alla cerimonia erano presenti anche la prefetta di Trapani, Filippina Cocuzza, il vicesindaco marsalese Paolo Ruggieri, il comandante del Circomare di Marsala Tenente di Vascello Francesca Reccia, i deputati regionali della provincia Eleonora Lo Curto, Sergio Tancredi e Stefano Pellegrino, amministratori locali e operatori turistici.

«Era un impegno che avevo assunto nel 2020 – sottolinea il governatore siciliano – in occasione di una delle mie visite a Mozia, che un tempo fu una città fenicia. Lo storico molo, dal quale transitano i visitatori, non disponeva di uno spazio di accoglienza, niente gabinetti e niente Infopoint. Ho disposto la riqualificazione dell’edificio regionale e la sistemazione dell’area antistante, per creare le migliori condizioni per i visitatori che, in tal modo, potranno contare su una struttura sicura e accogliente, mentre attendono di imbarcarsi al loro ritorno sulla terraferma. Il turismo non si inventa va stimolato con la qualità dei servizi offerti».

Non è il primo finanziamento che la Regione destina all’isola di Mozia. Sono già stati investiti, infatti, quattro milioni e mezzo di euro per i lavori di riqualificazione ambientale e di restauro. Il progetto è stato redatto dalla Soprintendenza per i Beni culturali, mentre quello di fattibilità tecnica ed economica è stato affidato all’ufficio del Genio civile trapanese che ha gestito anche le procedure di gara per affidare i lavori.

Oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria dell’edificio esistente, è stata prevista la realizzazione di tre chioschi in legno che dovranno accogliere i servizi aggiuntivi e le attività commerciali, ma anche ospitare eventuali iniziative promozionali. Attraverso la costruzione di una rampa pianeggiante è stato migliorato il punto d’accesso ai bagni ed installati, tra aiuole e palme, anche sedili per consentire ai visitatori di accomodarsi durante l’attesa del traghetto, godendo della bellezza del paesaggio. Per tutelare l’incolumità delle gente si provvederà, inoltre, a collocare una staccionata in legno lungo l’intero margine del punto d’accesso. Il nuovo Ufficio è stato affidato dalla Regione Siciliana alla gestione del Comune di Marsala, che provvederà anche ad assicurare il personale per l’assistenza turistica.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18