Fishtuna Festival, il sindaco Forgione: “Tanti turisti nelle Egadi, ma puntare su turismo di qualità”

Si è conclusa la kermesse sulle tradizioni legate alla pesca sostenibile del tonno e al territorio

“Quest’anno si è manifestata tanta voglia di rompere con la solitudine in cui siamo piombati con la pandemia. Sono stati tantissimi i turisti arrivati da fuori nelle nostre isole”. Lo ha detto Francesco Forgione, sindaco di Favignana e isole Egadi, ieri sera, nel corso del talk finale di “Fishtuna Festival”, la kermesse sulle tradizioni legate alla pesca sostenibile del tonno e al territorio, ma anche arte, turismo, agroalimentare e sostenibilità, che si è svolta a Favignana dall’1 al 5 settembre con attività anche a Marettimo e Levanzo. Un’intensa settimana di incontri, spettacoli, cooking show con chef di fama internazionale, escursioni e immersioni, per scoprire tutte le bellezze delle isole Egadi e dei suoi prodotti tipici.

“D’ora in avanti – ha sottolineato Forgione – dobbiamo capire che tipo di turismo vogliamo per le Egadi, che a mio avviso devono lavorare su tre linee di riferimento: ambiente, cultura e appunto turismo. Abbiamo dati straordinariamente positivi, che ci hanno fatto registrare il ‘sold out’ un po’ ovunque. Ma abbiamo avuto anche tanto turismo di massa e dobbiamo essere consapevoli che le nostre isole hanno una sostenibilità limitata”. Forgione a proposito del turismo di massa, legato anche alla vicinanza di Favignana alla costa trapanese che in qualche modo incentiva le gite mordi e fuggi, ha evidenziato che ha intenzione di lavorare e che vuole puntare su “difesa dell’ambiente e salvaguardia del mare, perché i nostri territori non possono sopportare la massa. E penso quello che troviamo Cala Rossa la domenica dopo che vanno via tanti gitanti di una giornata”.

Poi ha rimarcato il sindacato che “a luglio abbiamo raccolto 146 tonnellate in più di rifiuti, 85 soltanto di umido. Abbiamo avuto non poche difficoltà con i due mezzi per la raccolta a disposizione”.

Nel corso del talk, moderato da Marco Romano, direttore del Giornale di Sicilia, che ha avuto per tema “Il futuro del turismo in tempi di pandemia” e al quale hanno partecipato anche Marcello Mangia, presidente Aeroviaggi; Vittorio Castellani, giornalista gastronomade; Massimo Saladino, presidente della Pro Loco Isole Egadi; Roberta Urso, Pr manager delle Cantine Settesoli; e la giornalista Giusy Battaglia, esperta di comunicazione food, si è parlato di qualità dell’offerta turistica, qualità del turismo. Proprio sul turismo di qualità è intervenuto il presidente di Aeroviaggi Marcello Mangia, che a Favignana ha aperto un resort della catena alberghiera.

“Dobbiamo mettere a valore la storia, la memoria, le tradizioni culturali e le contaminazioni culturali del Mediterraneo”, ha detto Forgione, “ricordando sempre la tradizione alimentare, gastronomica e la filiera alimentare deve diventare fattore identitario. Ho insistito per recuperare la mattanza e la tonnara per il prossimo anno, così come dobbiamo recuperare gli antichi mestieri della tradizione da proporre alle nuove generazioni di pescatori. C’è da fare una grande operazione culturale di valorizzazione del territorio per dare una identità turistica e culturale alle nostre isole”. Nel corso della serata anche gli intermezzi musicali di Marcello Mandreucci.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Resi noti i risultati dell'annuale sondaggio sul gradimento dei cittadini commissionato da Il Sole 24 Ore
Da martedì 16 la prima fase riservata agli abbonati
Potrà accedere agli impianti solo 10 minuti prima dell'inizio e dovrà uscire non oltre i 10 minuti dal termine delle partite
Sanzionato il titolare, l'Asp dispone sospensione attività della cucina
Contributi riconosciuti a tutte le Amministrazioni comunali del Trapanese
I curatori, Marco di Capua, Giordano Bruno Guerri e Pasquale Lettieri, presenteranno i capolavori esposti
Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2026
Rafforzata la contrattazione nazionale con il potenziamento di alcuni capitoli tra cui Salute, sicurezza e ambiente
Il 30enne indiano apparterrerebbe ad un’associazione dedita al traffico di armi e alla commissione di estorsioni e omicidi
"Bisogna diffidare da queste promozioni. Non esistono formule magiche, nessuno regala nulla"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Prolungati i contratti a tre protagonisti della passata stagione agonistica
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.