Ricercatrice trapanese premiata a Torino

Con il progetto dal titolo DataWaste

Ieri, 16 maggio, all’Accademia delle Scienze di Torino sono stati proclamati i vincitori della tredicesima edizione del Premio Nazionale GiovedìScienza, la competizione scientifica rivolta ai ricercatori under 35 di tutti gli enti di ricerca italiani, organizzata dall’associazione torinese CentroScienza Onlus, con lo scopo di promuovere e incoraggiare i protagonisti della ricerca alla comunicazione della scienza.

Tra i vincitori c’è anche Silvia Fraterrigo Garofalo, originaria di Trapani, e ricercatrice presso il Dipartimento di scienza applicata e tecnologia (DISAT) del Politecnico di Torino, che si è aggiudicata il Premio GiovedìScienza Impresa Sostenibile e Digitale, assegnato a chi sviluppa la proposta progettuale partendo dal concetto di “Doppia Transizione” e dai temi della sostenibilità e digitalizzazione.

Con il progetto dal titolo DataWaste, Silvia Fraterrigo Garofalo ha vinto il premio in palio di 3.000 euro e un percorso di accompagnamento finalizzato allo sviluppo del progetto sostenuto da uno dei partner del Premio. Inoltre la ricercatrice avrà l’opportunità di partecipare a un percorso di formazione dedicato alla comunicazione della scienza e ad “Arte Oratoria”, un corso per affinare le tecniche di public speaking.

“Ogni anno, un terzo del cibo prodotto globalmente viene sprecato a causa di inefficienze nella produzione, distribuzione e consumo – dichiara la dottoressa Silvia Fraterrigo Garofalo. Questi rifiuti, che potrebbero essere recuperati attraverso diverse tecnologie, spesso rimangono sotto-utilizzati a causa di una mancanza di coordinamento e informazioni tra le aziende, soprattutto quelle di dimensioni ridotte. DataWaste è un sistema online che tiene traccia dei sottoprodotti e degli scarti nel settore agroalimentare, facilitando il collegamento tra domanda e offerta a livello regionale e riducendo lo spreco alimentare”.

Il premio GiovedìScienza Impresa Sostenibile e Digitale si inserisce all’interno dell’iniziativa del Premio Nazionale GiovedìScienza, realizzata da CentroScienza Onlus, associazione che dal 2011 dà visibilità al lavoro di giovani ricercatrici e ricercatori italiani che con la loro attività contribuiscono allo sviluppo e all’innovazione nel nostro Paese, operando in un Ente di ricerca italiano.

Il Premio ha il duplice obiettivo di stimolare l’attenzione nei confronti della comunicazione della scienza e di contribuire alla diffusione della cultura d’impresa, elementi imprescindibili per chi si trova a pianificare un progetto di ricerca. Tredici edizioni hanno raccolto oltre 700 candidature e coinvolto 407 ricercatrici e 363 ricercatori. 71 le candidature pervenute per l’edizione 2024, 48 ricercatrici e 23 ricercatori.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
«Individuata la soluzione per far ripartire la raccolta dei rifiuti nei circa duecento Comuni della Sicilia coinvolti dallo stop all’impianto Tmb di Lentini, nel Siracusano». Ad annunciarlo il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che ieri sera ha firmato un’apposita ordinanza nella qualità di commissario straordinario per i rifiuti. La...
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia