Levanzo, annullata concessione demaniale marittima per il solarium

Già lo scorso 31 maggio la Soprintendenza di Trapani ne ha ordinato la rimozione

Con provvedimento protocollato ieri, 22 agosto, l’Assessorato regionale Territorio e Ambiente, tramite gli uffici della Struttura Territoriale dell’Ambiente di Trapani, ha annullato la concessione demaniale rilasciata alla ditta Ma.Ce.Tra. Spa per la realizzazione di un solarium sulla costa dell’isola di Levanzo, nell’area del porticciolo.

Dopo il sequestro effettuato lo scorso 12 maggio dalla Capitaneria di porto di Trapani, poi revocato dal gip del Tribunale di Trapani, lo scorso 31 maggio la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Trapani aveva riscontrato difformità tra quanto già realizzato sulla scogliera e quanto riportato nel progetto per ottenere le necessarie autorizzazioni e ordinato la rimozione e il ripristino dei luoghi.

La ditta ha poi prodotto motivate controdeduzioni che sono state trasmesse ed esaminate dalla Soprintendenza i cui uffici hanno confermato la presenza di difformità rilevando di avere espresso, a suo tempo, parere favorevole per la realizzazione di una struttura interamente in legno – compresa la parte portante – e di altezza contenuta (non più di 1,50 metri fronte mare). Dai rilievi della Soprintendenza, invece, l’altezza risulta essere di 4,95 metri e la struttura portante è stata realizzata in metallo.

“La realizzazione – si legge nel provvedimento – contrasta con quanto autorizzato, sostanziandosi in una struttura molto più elevata in altezza e quindi di notevole impatto paesaggistico, eccessivamente incombente sia visivamente che per le dimensioni, così ledendo l’integrità dei luoghi di alta qualità ambientale”.
Per questi motivi l’Assessorato, tramite l’ufficio periferico di Trapani, ha annullato la concessione demaniale marittima, che era stata rilasciata nel 2020, alla ditta trapanese.
Contro il provvedimento sono ammessi sia il ricorso gerarchico sia quello giurisdizionale. Per capire se questo sia l’atto finale di una vicenda che molte polemiche e reazioni ha sollevato tra residenti a Levanzo e amanti dell’isola, quindi, bisognerà attendere di conoscere cosa farà la Ma.Ce.Tra.

ORE 14.15
Intanto, sulla questione interviene il sindaco delle Egadi, Francesco Forgione, che sottolinea: “La nostra Amministrazione aveva già provveduto a sospendere le autorizzazioni concesse. Oggi siamo a una svolta. Questo provvedimento comporterà i conseguenti atti di annullamento che gli uffici comunali stanno già predisponendo. Da parte nostra, continueremo a difendere e tutelare l’ambiente e ripristinarne la bellezza dei luoghi delle nostre isole laddove questi siano stati violati”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica