Levanzo, revocato il sequestro del solarium

Lo rende noto l'avvocato nominato dall'impresa

La gip del Tribunale di Trapani Caterina Brignone, ha disposto la revoca del sequestro della struttura in corso di realizzazione sull’isola di Levanzo e destinata a divenire un “solarium elioterapico” a disposizione di una struttura alberghiera. È stata quindi disposta la rimozione dei sigilli apposti giorni addietro dalla Capitaneria di Porto di Trapani.

Lo rende noto l’avvocato Salvatore Longo nominato dall’impresa Macetra di Trapani per difendere i propri interessi, che scrive: “Il provvedimento del Gip dà atto dell’assenza di irregolarità sia nella fase di richiesta sia nella fase di rilascio della concessione demaniale. I lavori in corso per la realizzazione del solarium, all’esito delle indagini condotte, dell’acquisizione dell’intero fascicolo e dei documenti presso gli enti chiamati a suo tempo a comporre la conferenza di servizi, nonchè della memoria difensiva prodotta al Gip, non presentano alcuna anomalia né abusi procedurali, l’intervento tecnico in corso è quello descritto nel progetto approvato da tutti gli enti competenti ad esprimere parere, che si ricorda essere stato positivo. La realizzazione del “solarium” è pienamente aderente alla norma e in principal modo a quelle norme sulla tutela dell’ambiente e del mare. Il Gip ha evidenziato come non esistano invalidità ed inefficacia del titolo concessorio”.

“Quello che oggi si vede – afferma l’amministratore Giuseppe Maurici – è la parte strutturale, ad oggi semplicemente avviata, non definita in tutte le sue parti, che viene realizzata secondo la previsione progettuale condivisa da Genio Civile e Comune di Favignana. Non c’è stata e non ci sarà alcun deturpamento dell’ambiente. La struttura sarà legata alla scogliera attraverso l’uso di un particolare ancoraggio chimico anche per facilitare poi la fase di smontaggio, trattandosi di un impianto che funzionerà solo per il periodo estivo. L’opera realizzanda verrà coperta interamente in legno di abete, gli elementi portanti in acciaio non saranno visibili eliminando, in radice, ogni presunto impatto visivo. Tale aspetto è stato, comunque, oggetto di approfondimento da parte della Soprintendenza di Trapani che ha anche rilevato come il bene, di natura precaria e transitoria, è perfettamente compatibile con la tutela del vincolo paesistico che insiste sull’isola di Levanzo”.

Il solarium si colloca nel più ampio progetto di recupero di un complesso immobiliare abbandonato da anni (la ex Pensione dei Fenici, già di proprietà della Provincia regionale di Trapani).

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice