Sicilia, chiesta una velocizzazione dell’iter per il rimboschimento per evitare rischi

"È necessario avviare politiche di prevenzione efficaci per evitare di assistere a nuove calamità che metterebbero in ginocchio cittadini e l’intera economia dell’isola"

I danni provocati dai vasti incendi avvenuti in Sicilia, che a fine luglio hanno colpito diverse zone come Segesta, le zone vicine all’Aeroporto di Palermo, San Vito lo Capo, Erice e Castellammare, sono ancora in fase di sistemazione.

Ersilia Saverino, parlamentare regionale del Partito Democratico, con un’interrogazione condivisa da tutti i parlamentari del gruppo all’Ars, chiede l’impiego di risorse del PNRR per far sì che si possa velocizzare l’iter per il rimboschimento delle zone colpite.

“Gli oltre 338 incendi che hanno colpito la Sicilia negli ultimi giorni, per i quali si stimano 60 milioni di euro di danni e che hanno determinando la distruzione di quasi 700 ettari di boschi (oltre 41 mila dall’inizio dell’anno secondo i dati di Legambiente), l’evacuazione di migliaia di persone, danni ad auto, abitazioni, aziende, beni culturali e archeologici, diversi disagi provocati dalla chiusura degli aeroporti principali e di svincoli autostradali, l’interruzione dei servizi di erogazione dell’acqua e dell’energia elettrica e, certamente non ultimo in quanto ad importanza, il rischio ‘diossina’ causato dal rogo della discarica di Bellolampo, espongono la Sicilia al pericolo di ulteriori calamità a partire dal rischio di alluvioni e frane per i terreni ormai privi di vegetazione. Occorre intervenire con urgenza partendo dall’impiego delle risorse del PNRR destinate a rimboschimento”.

“Il governo Schifani chiarisca a che punto è l’iter per la concessione di contributi alle imprese agricole e forestali nelle aree interne e marginali della regione siciliana per interventi di messa in sicurezza, manutenzione del suolo e rimboschimento, a valere sul Fondo nazionale dedicato e lo stato di attuazione dei progetti relativi alla piantumazione di alberi e il rinverdimento delle aree urbane, a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ed a tutti gli interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico sul territorio siciliano. È necessario – aggiunge Saverino – avviare politiche di prevenzione efficaci per evitare di assistere a nuove calamità che metterebbero in ginocchio cittadini e l’intera economia dell’isola”.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere