Trapani Shark, vittoria contro Piacenza 74 a 67

Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle

Trapani torna alla vittoria dopo la pausa della scorsa settimana. Piacenza ha giocato molto bene ma è stata sfortunata: nel loro miglior momento Miller si infortuna ed è costretto a lasciare il campo. Trapani, però, ha meritato la vittoria: la grandissima intensità difensiva nei primi 5 minuti dell’ultimo quarto sono stati decisivi.

Trapani inizia velocissima con Horton che segna con una schiacciata molto spettacolare, Notae insiste con una tripla e Piacenza rompe il ghiaccio con Gallo. Lo stesso Gallo insiste con una conclusione dalla lunga distanza, Mian e Miller insistono dai 6.75 per l’8 a 10. Horton prende un rimbalzo offensivo e spara la palla subito a Mian che non ci pensa due volte, nell’azione successiva Mobio segna sotto canestro. Filoni trova il pareggio con una schiacciata da top10. Serpilli firma il sorpasso con una tripla e D’Almeida allo scadere trova il canestro del +5, 17-22, che nasce grazie ad un parziale di 10 a 0 della squadra di coach Salieri.

Rodriguez segna subito dai 6 metri, Filoni risponde dalla lunga distanza come Andrea Renzi che, però, con 6 punti consecutivi, trova il pareggio. Trapani allunga grazie ai canestri di Notae, Mobio e Mian. Trapani riemerge con un parziale di 12 a 0 e Salieri è costretto al timeout. Trapani allunga ancora con il contropiede di Notae grazie alla palla recuperata di Imbrò: i siciliani volano sul +9. Imbrò chiude il quarto con una penetrazione: alla sirena del primo tempo Trapani va sul 40 a 29.

Skeens realizza i suoi primi due punti della partita, subito dopo Veronesi trova la retina per il -7. Mobio segna ma Gallo mette due triple consecutive: 43 a 39. Querci segna dai 6.75 e Piacenza torna sul -1. Il timeout di Parente non serve: Querci ancora dalla lunga distanza e i liberi di Skeens ribaltano completamente il punteggio: Piacenza va sul +4 grazie ad un parziale di 14 a 0. Miller insiste con altri due punti ma successivamente si fa male al ginocchio destro: è costretto ad abbandonare la partita. Marini entra in partita e chiude il parziale di Piacenza, Renzi approfitta di un rimbalzo offensivo e Trapani torna sul -2. Querci segna ancora dai 6.75, Marini risponde con due liberi. Il terzo quarto si chiude sul 53 a 56.

Per tre minuti non si segna, ci pensa Mian a rompere il ghiaccio. Lo stesso Mian e Mobio, portano i siciliani sul +4. Piacenza si sblocca dopo 5 minuti di gioco con Skeens che schiaccia, Filoni approfitta del contropiede e la partita torna in pareggio. Notae però non ci sta e segna da tre e Marini segna un libero. Pierpaolo Marini insiste con una penetrazione, Skeens risponde con due punti. Ancora liberi: due su due di Mian. Gallo segna a 68 secondi dal termine con una tripla pesantissima. Trapani sbaglia in attacco e Piacenza ha la palla del pareggio a 58 secondi ma non segna. Imbrò conquista due liberi e segna, Veronesi ci prova dalla lunga distanza ma il rimbalzo è di Notae che lancia Mollura che chiude la gara: Trapani +7 con 13 secondi al termine. Il finale è 74 a 67.

Trapani Shark
M. Imbro 2, P. Marini 4, J. Notae 12, F. Mian 13, C. Horton 6, J. Mobio 12, Y. Rodriguez 4, R. Pullazi, V. Dancetovic NE, F. Pugliatti NE, A. Renzi 10, M. Mollura. All.: D. Parente

Piacenza
N. Filoni 9, F. Gallo 11, B. Skeens 8, F. Bonacini 2, L. Querci 9, G. Sabatini, G. Veronesi 2, U. D’Almeida 4, M. Miller 10, M. Serpilli 5. All.: S. Salieri

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975
Giovedì 18 luglio alle ore 20.30 con ingresso libero
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Era in possesso di dosi di ecstasy e hashish e i denaro contante
La signora Marika ha scritto a "dillo a TrapaniSì"
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio