Siracusa-Trapani e gli appelli inutili: nuovi striscioni e nuovi insulti

La situazione è caldissima: in giornata arriverà la decisione da parte dell'Osservatorio per la trasferta dei tifosi

La speranza sembra ormai vana: il clima che troverà il Trapani domenica a Siracusa sarà ostile. Tanto ostile da far alzare ancora di più l’asticella della preoccupazione sul tema della sicurezza. Nella notte sono spuntati 4 nuovi striscioni, tutti indirizzati al Trapani o direttamente al presidente Antonini.

“Trapanese infame”, “Presidente Antonini nun cià sucari chiù!!!”, “Trapani merda!!!”, “Trapanese scarto della Sicilia”. Insomma, degni del miglior Shakespeare. E come è ovvio, il numero 1 granata prova a chiedere il massimo della sicurezza. «Arrivano continuamente sempre più foto e video che danno l’idea di una città che sembra aspettarci per fare una battaglia e non una partita» ha dichiarato il presidente Antonini.

La situazione è caldissima: in giornata arriverà la decisione da parte dell’Osservatorio che sembra sempre più scontata. La società ha chiesto alla Lega se è in grado di garantire l’incolumità del Presidente e dello staff e sta seriamente valutando di chiedere la partita a porte chiuse per garantire un regolare svolgimento della stessa. Due formazioni profondamente diverse che potranno dare tanto spettacolo.

«Attendiamo – afferma Antonini – l’esito dell’osservatorio sulle manifestazioni sportive che dovrebbe decidere nelle prossime ore e ci auguriamo che tenga conto di tutto ciò che in questi giorni è stato diffuso sui social da esponenti della tifoseria aretusea che stanno trasformando un contesto di sport in un accanimento nonostante le parole e l’accoglienza annunciatami dal presidente Ricci. E’ ora – conclude – che la Lega dica stop preventivamente alla violenza e chiediamo a gran voce alle autorità preposte di garantire i massimi livelli di sicurezza affinché un evento sportivo non degeneri in nessuna forma di violenza».

Insomma, nuovamente si rischia di far diventare un partita una vera e propria guerriglia.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione