Siracusa-Trapani, due squadre diverse ma con un obiettivo comune

Il miglior attacco affronta la miglior difesa del campionato: i numeri di aretusei e granata

L’ambiente che fa da contorno alla partita è incandescente, forse fin troppo. Siracusa e Trapani stanno infatti provando a calmare le acque che sembrano essersi pericolosamente agitate. Al di là di tutto quello che sarà la cornice, i 90 minuti di gioco segneranno, almeno parzialmente, l’andamento del girone I di Serie D.

Si tratta di una partita dal peso specifico importantissimo, non solo per i punti in palio, ma ancora di più per quello che sarà il morale delle squadre a seguire. Siracusa-Trapani sarà sicuramente una partita molto tattica, nessuna delle due formazioni in campo vorrà esporsi a dei rischi e l’obiettivo principale sarà quello di chiudere tutti gli spazi.

La statistica dei gol subiti sorride al Trapani: solamente per 4 volte Ujkaj è stato battuto, a differenza delle 9 reti subite dalla difesa aretusea. Situazione completamente opposta, invece, per quanto riguarda la fase realizzativa.

Siracusa e Trapani hanno rispettivamente il primo e il secondo miglior attacco del girone I. 36 le reti degli azzurri contro le 31 dei granata. La squadra aretusea è andata in gol principalmente con due marcatori, ovvero Alma e Maggio, primo e secondo miglior marcatore del campionato (10 e 9).

Discorso diverso per il Trapani che, al di là delle 8 reti realizzate da Andrea Cocco, ha trovato i gol con tantissimi giocatori: 5 Kragl, 4 Balla, 3 Samake, 2 Cangemi, Gagliardi e Mascari.

Due squadre piuttosto diverse, ma con un obiettivo chiaro: sia Siracusa che Trapani hanno ormai il focus sulla vittoria del campionato e, dunque, sulla promozione in Serie C, un traguardo che sicuramente, anche se manca ancora tanto alla fine, passa un po’ anche dalla sfida di domenica pomeriggio.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano