Pallacanestro Trapani, coach Parente: “Finale rocambolesco. Non siamo stati perfetti, ma sono orgoglioso” [VIDEO]

Un finale amaro per la 2B Control, che non rende Daniele Parente meno orgoglioso dei suoi ragazzi, che ci hanno creduto fino alla fine

La 2B Control Trapani ha disputato ieri gara 4 contro Udine. Una partita equilibrata che aveva dato quasi la certezza di aver conquistato la possibilità di giocarsi la “bella”, gara 5. Eppure, in 58 secondi, tutto si è ribaltato e la squadra di casa ha perso di un solo punto, 83 a 84 contro l’Apu Udine, concludendo così la stagione.

“Gli ultimi 58 secondi dovevamo gestire meglio – dichiara coach Parente -, complice la stanchezza e l’aggressione loro. Eravamo riusciti a mettere la palla in campo purtroppo Andrea ha fatto 0 su 2, ma fa parte del gioco. Non voglio che il mio giudizio sulla stagione sia condizionato da questa partita. Siamo tutti delusi – continua il coach granata – perché credo che ci eravamo meritati di giocare gara cinque, dobbiamo fare bagaglio di questa esperienza. Non siamo stati perfetti, sono cose che capitano e continueranno a capitare. Purtroppo la stagione finisce così, una sconfitta pazzesca, ma sono orgoglioso di quello che hanno dato, perché ci credevano”.

“Non so se era meglio perdere di 20 o di 1, sicuramente sei molto più incazzato così. L’avevamo rimessa in piedi nonostante il terzo quarto avevo paura che le energie fossero finite, invece hanno risposto alla grande. Un finale rocambolesco. Per i giudizi di fine stagione – conclude Daniele Parente – voglio prendermi qualche giorno, non voglio che siano offuscati dagli ultimi 58 secondi di questa partita”.

Guarda il video: