domenica, Febbraio 25, 2024

Migrante suicida a Roma, Venuti e Villabuona (PD): “Sua condizione incompatibile con CPR”

Lo aveva segnalato il suo avvocato d'ufficio quando era a Trapani

“La notizia del migrante morto suicida al Cpr di Roma, dopo il trasferimento dal Cpr di Trapani ci rattrista e preoccupa perché mette il luce, ancora una volta, l’inadeguatezza di questi centri, che avevamo denunciato anche prima della visita ispettiva svolta insieme all’onorevole Giovanna Iacono”.

Così il segretario e la presidente provinciale del PD di Trapani, Domenico Venuti e Valentina Villabuona, intervengono sulla vicenda del suicidio del 22enne originario della Guinea avvenuto nel CPR di Ponte Galeria a Roma. Sull’accaduto la Procura romana ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio.

Dalle informazioni acquisite dal suo avvocato d’ufficio a Trapani, proseguono Venuti e Villabuona, “il ragazzo guineano aveva gravi problemi, tali da rendere incompatibile la sua permanenza all’interno del centro, così come segnalato dallo stesso legale d’ufficio, che chiedeva il trasferimento considerando rischiosa la sua permanenza nella struttura”.

L’avvocato, come abbiamo appurato, aveva inviato una segnalazione alla Questura di Trapani lo scorso 14 novembre – cioè circa un mese dopo l’arrivo del giovane al CPR di contrada Milo a seguito del decreto di espulsione nei suoi confronti emesso dalla Prefettura di Frosinone –  segnalandone la condotta “del tutto incompatibile con le condizioni del Centro (probabilmente per via di disturbi psichici derivanti da esperienze traumatiche ) al punto da mettere a serio rischio la propria e l’altrui incolumità”. A supporto della sua richiesta di trasferire il 22enne in un centro più idoneo,  aveva allegato la relazione di una psicologa che avrebbe evidenziato la condizione in cui versava il migrante.

Dalla Questura gli era stato risposto che il giovane guineano era in possesso della certificazione sanitaria di idoneità alla vita in comunità ristretta, che era monitorato dal personale della cooperativa che gestisce il CPR di Trapani e che, da un apposito consulto richiesto ed effettuato da personale medico dell’Asp di Trapani, non erano emerse criticità tali da comportare il trasferimento del migrante. Il giovane, però, a pochi giorni dal suo trasferimento, dopo i disordini e gli incendi che hanno reso inagibile il CPR di Trapani, si è tolto la vita.

Secondo i vertici provinciali del PD questo epilogo è “una tragedia che si poteva e doveva evitare perché è impensabile che in una struttura dello Stato si arrivi al suicidio, peggio se tutti gli operatori avevano prudentemente segnalato un rischio concreto. La frase lasciata dal ragazzo, infine, che chiede che il suo corpo venga riportato in Africa, dà la dimensione della disperazione di chi si ritrova, bloccato in un centro di detenzione per mesi, senza una reale possibilità di rimpatrio, in assenza di accordi con i Paesi di provenienza”.

“I Cpr – concludono Venuti e Villabuona – non sono strutture adeguate e vanno chiusi, ritornando ad un accoglienza vera, che crei sicurezza ed integrazione.
Non si comprende un uno Stato democratico quale sia il motivo di privare della libertà soggetti che non hanno commesso alcun crimine, se non quello di sperare in una vita migliore”.

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
L'uomo è stato sottoposto anche al divieto di avvicinamento alla persona offesa
Era ai domiciliari per furto di auto e rapina ai danni di un anziano
Indisponibili Cristini per un lieve problema fisico e Sparandeo che va verso il recupero

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Il "Consagra Innovation Hub" rappresenta un'opportunità unica per trasformare il Teatro di Consagra in un centro d'innovazione
Il raduno è previsto domenica 3 marzo al terminal aliscafi di Trapani
"Le mie dimissioni sarebbero una fuga immotivata, forse anche un’ammissione velata di colpevolezza"
"In assenza di interventi a sostegno dei Comuni da parte della Regione Siciliana, inevitabile,l'aumento della Tari”
Si era allontanato in auto dalla sua abitazione mercoledì scorso
Coach Daniele Parente ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato anche di calcio e della città

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club
Il progetto prevede la posa di un moderno manto erboso artificiale in erba sintetica
Per l'arbitro della sezione di Gallarate non sarà la prima volta al Provinciale
L'uomo è stato sottoposto all'obbligo di dimora
Scavone, Virga e Volpe partiranno per Pescara accompagnate dalla coach Valentina Incandela

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re