Migrante arriva al porto di Trapani con il suo piccione, intervento dei volontari Oipa

La donna non ha potuto portarlo con sé per il periodo di quarantena anti Covid

I volontari dell sezione trapanese dell’associazione animalista Oipa sono intervenuti ieri sera, su segnalazione della Questura, al porto di Trapani dove era in corso lo sbarco di migranti dalla “Sea-Eye 4”.

Una delle donne che erano sulla nave della ong tedesca aveva, infatti, viaggiato dalla Libia con un piccione, tenuto come animale domestico e da cui non si era voluta separare al momento dell’imbarco per il suo “viaggio della speranza”.

«Quando siamo stati contattati dalla Questura pensavamo ad una segnalazione come le altre e, invece, no – racconta Baldo Ferlito, vice delegato Oipa di Trapani – i poliziotti che erano sul posto ci hanno riferito che il volatile era giunto al porto con una donna che lo teneva assicurato al braccio con una catenella».

Una volta approdata, le è stato detto che non avrebbe potuto tenere il piccione con sé per via della quarantena anti Covid a cui doveva, come tutti gli altri migranti, sottoporsi. A questo punto l’Oipa è scesa in campo: «Due nostre volontarie hanno recuperato il piccione e lo hanno provvisoriamente trasferito al Centro operativo provinciale (Cop) della Forestale di Trapani, dov’è stato messo in sicurezza», continua Ferlito.

Adesso, però, si cerca una sistemazione per il piccione che non può essere accolto al Centro di recupero volatili di Ficuzza (Pa) ma neppure lasciato in libertà perché non sarebbe in grado di procurarsi il cibo e potrebbe essere attaccato da altri animali. Il veterinario consultato dai volontari dell’Oipa ha trovato l’animale in buona salute ma ha evidenziato che gli sono state spuntate le ali, proprio perché tenuto come animale domestico.
Sarebbe opportuno, a questo punto, che si provasse a rintracciare la padrona a cui riconsegnarlo alla fine della quarantena. Sarebbe un “lieto fine” auspicato da tutti per questa storia.
«Un ringraziamento particolare va alla Polizia di Stato che si è prontamente attivata per cercare di salvaguardare la vita dell’animale», conclude il vice delegato Oipa.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia