Francesca Trapani (M5S) su sequestro del depuratore: “Avevamo ragione”

"L’Amministrazione Tranchida, che mi ha pure negato il diritto di vigilanza e controllo nella qualità di consigliere comunale non rispondendo alle interrogazioni ed accusandomi personalmente di allarmismi, adesso cosa ne pensa?"

“Quella di ieri rappresenta per me e per il M5S un grande passo in avanti, anni di denunce, di sentinelle al pennello di via Tunisi, che mi hanno vista per mesi e anni in prima linea a denunciare insieme a tanti cittadini, oggi prendono forma e ci danno purtroppo ragione. Mai come in questo caso ci saremmo augurati di avere torto circa quanto avevamo affermato da cinque anni e più sulle criticità dell’impianto fognario e delle anomale macchie propagatesi nei pressi del Cavallino Bianco, visibili ad occhio nudo. Purtroppo, anche se ci auguriamo che le indagini ci smentiscano, sembra che le nostre preoccupazioni fossero fondate”.

Con queste parole, la consigliera comunale Francesca Trapani del Movimento 5 Stelle ha commentato il sequestro del depuratore da parte della Capitaneria di Porto.

“Quella di ieri è una delle più importanti indagini condotte finora in materia di tutela dell’ambiente a Trapani. Abbiamo sorvegliato incessantemente, abbiamo cercato di porre all’attenzione dell’attuale Amministrazione questa problematica. L’Amministrazione Tranchida, che mi ha pure negato il diritto di vigilanza e controllo nella qualità di consigliere comunale non rispondendo alle interrogazioni ed accusandomi personalmente di allarmismi, adesso cosa ne pensa? Chi inquina deve pagare, è il principio cardine del nostro attivismo ambientale, bisogna fermare chi, curando solo i propri interessi ammala l’ambiente e le persone che lo circondano. “Noi abbiamo il mare” ma come “evento unico” abbiamo assistito ad uno spettacolo pietoso. Quando calerà il sipario?” ha concluso Francesca Trapani.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I consiglieri comunali controbattono le dichiarazioni del sindaco Forgione
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG