Atto intimidatorio ai Vigili marsalesi, Massimo Grillo: “Bisogna reagire puntando alla ripartenza” [AUDIO]

Il sindaco di Marsala spiega il momento di "pressione" che sta vivendo tutto il territorio lilibetano e la sua cittadinanza per la "zona rossa" imposta dall'emergenza Covid

Dopo i fatti di cronaca di ieri che vi abbiamo puntualmente raccontato nei nostri articoli: Marsala, tagliate le gomme alle auto della Polizia Municipale, questa mattina il sindaco di Marsala Massimo Grillo ha rilasciato alla redazione di TrapaniSì.it un’intervista nella quale spiega il momento di “pressione” che sta vivendo tutto il territorio lilibetano e la sua cittadinanza per la “zona rossa” imposta dall’emergenza Covid.
“In questi mesi i Vigili Urbani di Marsala con il loro lavoro hanno contribuito al ripristino ed al mantenimento della legalità in un periodo molto duro per tutti i marsalesi. Non è stato facile e forse queste loro attività hanno toccato un filo scoperto che ha provocato un corto circuito. Spetterà adesso agli inquirenti risalire ai responsabili ed a coloro che hanno competenze di sicurezza e controllo stabilire se, dopo quanto accaduto ieri, sia necessario incrementare la presenza sul territorio marsalese. Una cosa è certa, l’emergenza a Marsala non è soltanto sanitaria: mi auguro che consentendo la riapertura dei locali pubblici con servizi all’aperto, almeno il settore della ristorazione possa rimettersi in moto”
Per ascoltare l’intervista schiaccia PLAY: