mercoledì, Febbraio 21, 2024

ANCI Sicilia: “Preoccupante aumento dei comuni che dichiarano il dissesto”

"Sono oltre 100 i comuni siciliani in dissesto o pre-dissesto che, in gran parte, non sono in grado di effettuare l’assunzione delle necessarie professionalità proprio per l’assenza di una sostenibilità finanziaria"

La situazione dei comuni siciliani non accenna a migliorare e questo porta a un crescente stato di preoccupazione anche da parte dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

“Esprimiamo la nostra preoccupazione per la crescita esponenziale del numero di enti locali in condizione di criticità finanziaria a cui si legano anche le difficoltà di carattere organizzativo – dichiarano Paolo Amenta e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale dell’ANCI Sicilia -. Sono, infatti, oltre 100 i comuni siciliani in dissesto o pre-dissesto che, in gran parte, non sono in grado di effettuare l’assunzione delle necessarie professionalità proprio per l’assenza di una sostenibilità finanziaria. Per questi motivi ribadiamo l’assoluta necessità di istituire un tavolo istituzionale, anche in seno alla Conferenza unificata, tra Stato, Regione siciliana ed enti locali. Considerando il fatto che nelle ultime tre settimane anche i comuni di Petrosino, Ustica e Isola delle Femmine hanno dichiarato il dissesto – aggiungono – e che esiste una sofferenza sul piano dell’applicazione della contabilità armonizzata, con specifico riferimento alla liquidità e alla capacità amministrativa nel definire i documenti contabili, siamo del parere che non ci sia più tempo da perdere”.

Questi temi saranno affrontati nel corso della prossima assemblea dei sindaci, che si svolgerà il 10 maggio ai Cantieri Culturali della Zisa.

“Siamo in presenza, come appare evidente, – spiegano Amenta e Alvano – di un dato di carattere strutturale non più risolvibile con le normali procedure dettate dal Testo Unico degli enti locali. A fine 2021 abbiamo anche organizzato una iniziativa di protesta a Roma che ha portato all’approvazione di una specifica norma con cui sono stati stanziati 150 milioni per i comuni dell’Isola, ma si è trattato di un fatto isolato che non ha avuto seguito nonostante le nostre reiterate richieste. È chiaro che la condizione finanziaria e organizzativa dei comuni siciliani si presenta complessa e deriva da una pluralità di cause, ma è altrettanto evidente che non si vuole prendere atto che vi è una specificità dei comuni siciliani in quanto comuni di una Regione a statuto speciale. Regione caratterizzata da una serie di nodi irrisolti nel rapporto con lo Stato”.

“Si sottovaluta o si finge di non guardare – concludono il presidente e il segretario generale dell’Associazione dei comuni siciliani – la circostanza in base alla quale le criticità finanziarie dei comuni si riversano sui cittadini e sulle imprese contribuendo a determinare in termini economici un elemento negativo anche sul piano regionale e nazionale. Oltre, ovviamente, ad incidere negativamente sulla qualità della vita. In relazione a tutto ciò ci domandiamo se la Regione Siciliana da un canto e lo Stato dall’altro debbano preservare così tanti enti locali dalle crisi finanziarie imperversanti e se non vi sia un dovere di intervenire sul piano Istituzionale attraverso iniziative legislative e finanziarie. La preoccupazione è anche dovuta alle conseguenze determinate dall’impugnativa dello Stato sulla Legge finanziaria e sulle ricadute per le risorse destinate ai comuni dell’Isola, in particolare sui 115 milioni per investimenti e sui 200 milioni destinati al Fondo progettazione”.

‘a Scurata d’Inverno a Marsala: in scena “La Grande Famille” [AUDIO]

Giacomo Frazzitta ci presenta la piece teatrale ispirata alla storia della famiglia Pellegrino, in scena al Teatro Sollima Sabato 24 e Domenica 25 febbraio 2024

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Questa la data del primo match point per i granata che coincide con lo scontro diretto
Avviato processo di digitalizzazione con nuovi servizi

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
All'evento ha partecipato anche la docente referente del liceo dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Monica Fulloni
L'assessore regionale Sammartino: «Presto il bando per i danni da peronospora»
"È fondamentale promuovere l'importanza dello sport paralimpico e combattere discriminazioni e stereotipi" ha affermato la neo delegata
Lo spettacolo di giovedì sarà ricco di battute, sketch e riflessioni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Non siamo quelli contrari allo sviluppo economico della città, né coloro a cui fare lezioncine di morale e politica"
Il corso di laurea verrà presentato nell’ambito della presentazione dell’Osservatorio sulla burocrazia, che si terrà il prossimo 4 marzo a Palermo
Il comico palermitano torna in scena con il suo nuovo spettacolo
"Questa vittoria rappresenta un simbolo di unità e coesione per la nostra comunità"
È allarme per gli effetti negativi dell'uso sconsiderato di smartphone, videogiochi e altri dispositivi digitali da parte di bambini e adolescenti

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re