Violenza sulle donne, i numeri dell’attività di contrasto dei Carabinieri nel Trapanese [VIDEO]

Attività di contrasto ai reati ma non solo, per aiutare le vittime ad uscire da situazioni difficili

Sono 55 i casi di maltrattamenti in famiglia, 48 quelli di atti persecutori, 27 le violenze sessuali e 2 gli episodi di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti per i quali i Carabinieri della provincia di Trapani hanno proceduto nell’ultimo anno.

I dati sono stati diffusi oggi in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ricorrenza istituita per mantenere istituita per mantenere viva l’attenzione su quella che è una gravissima violazione dei diritti umani che va riconosciuta e debitamente contrastata.

Ancora troppo spesso, però, le violenze appaiono difficili da denunciare, soprattutto quelle che si verificano in ambito familiare: paura e sensi di colpa si mescolano alla speranza che la persona amata possa cambiare, smettendo i panni del carnefice.

In queste circostanze alle Forze dell’ordine è richiesto non solo di dare una risposta ai reati commessi assicurando i responsabili alla Giustizia ma anche di comprendere la situazione emotiva della vittima, aiutandola a chiedere aiuto.
Per raggiungere questo scopo, già a partire dal 2014, l’Arma dei Carabinieri si è dotata della “Rete Nazionale di Monitoraggio sul Fenomeno della Violenza di Genere” composta da personale appositamente addestrato con il compito di sostenere i eparti sul territorio nello sviluppo delle indagini. Inoltre, da tempo è stata avviata la collaborazione con l’associazione “Soroptimist International d’Italia” per creare locali appositi per l’ascolto protetto di donne e minori vittime di violenza nell’ambito del progetto “Una stanza tutta per sé”. A Trapani la struttura è stata allestita presso il Comando provinciale dell’Arma già nel giugno 2018.

Tra i più recenti e gravi episodi di violenza perseguiti dai Carabinieri nella provincia di Trapani indagini svolte dai Carabinieri, si ricordano lo stupro di gruppo a Campobello di Mazara, per il quale sono stati individuati i quattro presunti responsabili che andranno a breve sotto processo; l’arresto di un 32enne trapanese che, nel perseguitare la propria ex convivente ha anche danneggiato due auto, di cui una data alle fiamme; l’arresto di uomo di 45 anni, condotto in carcere per maltrattamenti e minacce di morte ai danni dell’ex moglie e della figlia minorenne.

Nell’ambito delle misure cautelari appositamente istituite per realizzare una “protezione anticipata” della vittima in modo efficace e celere, con le modifiche del cosiddette “Codice Rosso”, è stata introdotta la possibilità di applicare i braccialetti elettronici anche nei confronti dei soggetti destinatari della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima. Nell’ultimo anno, la Centrale Operativa di Trapani ha gestito, a livello provinciale, 36 braccialetti elettronici anti-stalker. Il sistema consente di tracciare i movimenti della persona protetta e quelli del potenziale aggressore grazie a due dispositivi di diverso genere in possesso degli interessati: quando le apparecchiature rilevano una distanza inferiore alla soglia minima imposta dal giudice, scatta l’allarm presso le Centrali Operative. GUARDA IL VIDEO diffuso dal Comando generale dell’Arma dei Carabinieri

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
I Comuni interessati sono Alcamo, Erice, Marsala, Mazara del Vallo e Trapani
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Hanno ricevuto dal sindaco degli che dimostrano una straordinaria capacità di empatia, azioni di solidarietà e buone pratiche
Protagonista dell’esibizione sarà il gruppo musicale al quale partecipano persone di età diversa che vanno dai bambini di 8 anni agli adulti di 60 anni, e da migranti di età compresa tra i 16 e i 26 anni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile