Violano misure a cui sono sottoposti, in carcere due uomini

I provvedimenti sono stati eseguiti dai Carabinieri

Si sono aperte le porte del carcere per un 26enne pregiudicato trapanese che si trovava agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico
Il giovane era stato arrestato lo scorso anno dai Carabinieri della Compagnia di Trapani per maltrattamenti nei confronti della sua ex convivente.
Dopo l’arresto e la restrizione agli arresti domiciliari i militari dell’Arma hanno documentato tre sue evasioni con conseguenti arresti.

Stessa sorte è toccata ad un 31enne rumeno che, qualche giorno fa, aveva provato a corrompere due carabinieri offrendo loro 35 euro per non essere più sottoposto a controllo ed essere “lasciato in pace”.
I militari della Stazione di Petrosino gli hanno notificato l’ordine di aggravamento dopo aver accertato svariate violazioni della misura a cui era sottoposto.
Entrambi gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati condotti alla Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Ottenuto il parere favorevole della Commissione Attività produttive dell'ARS
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce