sabato, Marzo 2, 2024

VI Rassegna ‘a Scurata, il 12 agosto la compagnia “Sipario” in scena con due opere di Pirandello [AUDIO]

Si tratta di “La morsa” e “La Patente”. Ne parliamo con Vito Scarpitta

Tutta l’eternità e dunque la profonda attualità di due testi immortali di Luigi Pirandello saranno protagonisti del doppio spettacolo teatrale che si terrà sabato 12 agosto al teatro a mare “Pellegrino 1880” alle ore 19,30 e poi ancora alle 21,30.
Si tratta di “La morsa” e “La Patente”. Ne parliamo con Vito Scarpitta, per ascoltare schiaccia PLAY:

 

Gli atti unici “La Morsa” e “La Patente” saranno interpretati dalla compagnia teatrale “Sipario” che darà vita ad una rielaborazione dei testi curata da Vito Scapitta, che ne sarà interprete e regista. Con lui, sul palcoscenico green, fatto di tufi, e circondato dalla platea di sale con sedute di legno, in una vasca dell’antica Salina Genna, immersa nella riserva naturale dello Stagnone, si esibiranno Giuseppe Todaro, Davide Maltese, Francesco Di Bernardo, Enza Giacalone, Serena Tumbarello, Emanuel Accardi.

Si tratta del sesto evento iscritto all’interno della Rassegna “’a Scurata cunti e canti al calar del Sole” Memorial Enrico Russo, kermesse ideata e organizzata dal Movimento artistico culturale città di Marsala – M.A.C., con il patrocinio del Comune di Marsala e dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Per quanto riguarda “La Morsa”, si tratta del “classico triangolo moglie, amante e marito – spiega il regista –. La protagonista della tresca amorosa è Giulia, donna sincera e appassionata, che si trova all’epilogo della sua relazione con l’amante Antonio. Andrea marito più’ grande di età’, ha scoperto i due amanti e vuole vendicarsi di entrambi stringendo Giulia in una morsa di accuse, ma a Giulia viene a mancare anche il sostegno dell’amante Antonio che vigliaccamente l’abbandona”. Altro testo immortale “La Patente” – continua Scarpitta – “protagonista della tragicomica vicenda è Rosario Chiarchiaro, un impiegato del monte dei pegni, che secondo le dicerie della gente è uno Jettatore che si trova suo malgrado escluso dalla società. Il Giudice Andrea non crede affatto alla Jettatura, ma si trova, da uomo razionale, a dover tener presente che Chiarchiaro a causa delle malelingue ha perso anche il lavoro, non riesce a sposare le figlie a causa di questa nomea e dunque tutta la famiglia è a rischio. La situazione è davvero assurda e si aggrava ancora di più quando Chiarchiaro, convocato in tribunale, si presenta vestito da iettatore e invoca con forza un processo, chiedendo la patente di Jettatore ufficiale con tanto di bollo per farne la sua professione. Chiarchiaro spiega che se il mondo gli ha imposto, suo malgrado, una maschera, lui è in grado di accettarla e farla sua, e andare fino in fondo pur di ricavarne il giusto tornaconto economico”. Il pregiudizio, la maldicenza nel loro disvelamento assicurano un profondo risvolto morale intriso della bellezza della lingua di Pirandello.

Biglietti ZONA A 15,00 euro – ZONA B 13,00 euro + dp
Info su https://www.scurata.it/la-morsa-la-patente12-agosto/
Biglietti on line su https://mac.organizzatori.18tickets.it/event/27546

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Il 3 marzo alle ore 10.30 i volontari si ritroveranno in piazzale stenditoio, alla Cala Marina
Petrusa ricopre anche il ruolo di segretario della Filctem Cgil di Trapani
Appuntamento sabato 2 marzo alle ore 18 si terrà una nuova presentazione del libro presso i locali del tempio valdese in via Orlandini 38 di Trapani

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Aziende locali faranno conoscere i loro prodotti: vino, carne, miele, formaggi, pasta, frutta e verdura
Per pianificare e coordinare le operazioni di disinnesco e brillamento. L'area di contrada Rampinzer, dal momento del rinvenimento dell'ordigno da parte di operai che stavano lavorando per installare un campo fotovoltaico, è costantemente vigilata
Un'occasione per riscoprire il valore della cura delle persone, degli altri e del nostro pianeta