Valle del Belice, governo Musumeci vara Piano di rilancio: «In arrivo dodici milioni di euro»

Undici interventi in sette Comuni di tre province: Agrigento, Palermo e Trapani

Il governo Musumeci vara il “Piano di rilancio per la Valle del Belice”. Nel corso dell’ultima seduta della giunta, su proposta dello stesso presidente della Regione, è stato dato infatti il via libera a undici interventi per un totale di oltre dodici milioni e mezzo di euro. Si tratta di opere per le quali sono coinvolti alcuni rami dell’amministrazione regionale e che verranno realizzate in sette Comuni di tre province: Agrigento, Palermo e Trapani.

«È l’ennesimo finanziamento – sottolinea il presidente Musumeci – che destiniamo alla Valle del Belice. Proprio di recente, mi piace ricordare, abbiamo varato un grande progetto di riqualificazione dell’area limitrofa al Cretto di Burri, a Gibellina: un nuovo Centro di accoglienza per i numerosi visitatori che vogliono immergersi nella suggestiva esperienza dell’architettura contemporanea, che dialoga con l’ambiente. Un intervento voluto dalla Regione che ne ha affidato la progettazione all’architetto Mario Cucinella. Prosegue, quindi, l’impegno del mio governo per valorizzare un territorio che, a distanza di oltre mezzo secolo, porta ancora le ferite di quel tragico terremoto. Ci aspettiamo, inoltre, che anche il governo centrale faccia la propria parte, quella più cospicua, per la realizzazione di infrastrutture pubbliche che la comunità del Belice attende dal 1968».

Proprio nello scorso gennaio, Musumeci aveva incontrato una delegazione dei sindaci della Valle del Belice (nella foto), sollecitando i primi cittadini alla presentazione di progetti cantierabili per ottenere i dieci milioni di euro già stanziati per la realizzazione di infrastrutture pubbliche, anche per adeguamento, rifunzionalizzazione e ristrutturazione di impianti, edifici e opere esistenti.

Questo l’elenco dei progetti finanziati.

Sambuca di Sicilia (Ag): ristrutturazione di Casa Parrino, messa in sicurezza, adeguamento a norma e rifunzionalizzazione (1,280 milioni di euro); lavori di completamento ex Convento Cappuccini (2 milioni).

Santa Margherita Belice (Ag): completamento sistemazione comparto 27 vecchio centro (1,3 milioni).

Monreale (Pa): restauro e messa in sicurezza del cimitero monumentale (1,3 milioni); riqualificazione urbana ex baraccopoli di Grisì (788 mila euro).

Campofiorito (Pa): rifacimento rete idrica e fognaria (619mila euro).

Salaparuta (Tp): ristrutturazione dell’Archivio storico e museale del Belice e costruzione del museo virtuale della memoria e della ricostruzione della Valle del Belice (1,2 milioni); riqualificazione dell’area urbana prospiciente via Regione Siciliana (995mila euro), completamento opere di urbanizzazione nuovo comparto (800 mila euro).

Gibellina (Tp): completamento intervento di bonifica e riqualificazione ambientale della ex baraccopoli di Madonna delle Grazie contaminata da amianto (1 milione).

Partanna (Tp): risanamento isolato via Vittorio Emanuele/Piazza Cesare Battisti (1,2 milioni).

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile