Valderice, si inaugura il Campo sportivo di contrada Misericordia

L'impianto è stato sottoposto importanti lavori di riqualificazione

A conclusione di un iter durato oltre dieci anni, sabato prossimo, 4 settembre, sarà inaugurato e consegnato ai cittadini di Valderice il Campo sportivo di contrada Misericordia.

A darne notizia è il sindaco Francesco Stabile che commenta: “Si tratta di un progetto che ho fortemente voluto sin da quando ricoprivo il ruolo di assessore allo Sport. Ideato nel 2008, ha mosso i primi passi concretamente con la delibera di Giunta municipale n° 134 del 14 luglio 2010 che ne approvava l’esecutività. Inaugurarlo da sindaco mi rende immensamente felice ed orgoglioso. Abbiamo lavorato intensamente, per far sì che la nostra comunità abbia un luogo che soddisfi le esigenze di tutti gli sportivi. Un sogno tanto atteso dalle asociazioni sportive valdericine che hanno sperato di avere una struttura all’avanguardia, che potesse coniugare le loro esigenze con i loro obiettivi”.

Il rinnovato impianto di Misericordia non solo permetterà di usufruire di uno spazio per le attività sportive ma ha anche un plus che difficilmente si può trovare nell’hinterland trapanese per via della sua posizione, incastonato come è ai piedi dell’area verde del Parco Urbano e con un panorama mozzafiato, che si ammira dalla tribuna, su una vasta area che va dalla montagna di Erice al golfo di Bonagia, con il monte Cofano sullo sfondo.

I lavori di rifacimento e riqualificazione sono stati finanziati con i fondi P.O. FESR Sicilia 2007/2013 per l’importo di oltre 3 milioni di euro che ha consentito la realizzazione del campo da calcio in erba sintetica e di una tribuna in cemento armato, con copertura in legno lamellare, la ristrutturazione completa degli spazi circostanti, degli spogliatoi e l’installazione di un impianto fotovoltaico.

“Stiamo lavorando per continuare a migliorare ulteriormente questo splendido complesso sportivo – conclude Stabile – attraverso l’approvazione di un progetto esecutivo, relativo alla riqualificazione della pista di Atletica leggera e del campo di calcio a cinque e la partecipazione, nei mesi scorsi, al bando regionale Sport e periferie 2020”.

La cerimonia di inaugurazione prevede due momenti, uno nella mattinata, con un allenamento congiunto a porte chiuse tra Valderice e Trapani calcio, e l’altro a partire dalle ore 17 con il taglio del nastro da parte del sindaco, la benedizione del parroco, padre Francesco Pirrera, l’esibizione della banda musicale di Valderice e la presenza dei ragazzi della scuola calcio del Valderice. La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle attuali disposizioni anti Covid.

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Lo scrittore trapanese torna a trattare in chiave romanzata lo scottante tema della violenza sulle donne
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»