Valderice: manifestazione in ricordo di Giangiacomo Ciaccio Montalto

Il magistrato fu ucciso il 25 gennaio 1983

Valderice ricorda domani Giangiacomo Ciaccio Montalto, il magistrato ucciso nella notte del 25 gennaio 1983 davanti alla sua abitazione. Per l’omicidio furono rinviati a giudizio i mafiosi Salvatore Riina e Mariano Asaro (ritenuto l’esecutore materiale) e Antonio Messina.

In occasione del quarantesimo anniversario della sua morte, alle ore 10 sarà deposta una corona sul luogo dell’omicidio, via Antonino Carollo, alla presenza di autorità civili e militari.

Alle 10.30, al Molino Excelsior, si terrà un incontro con gli studenti degli Istituti “Dante Alighieri” e “Sciascia-Bufalino” sul tema della legalità a cui poi seguirà una performance degli stessi giovani. Nell’occasione interverrà anche il giornalista Rino Giacalone.

Quando Turandot, senza musica e salsiccia… tifa Spagna [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Natale Pietrafitta dell'Ente Luglio e Massimiliano Mazzara di Trapani Food Fest
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
La signora Marika ha scritto a "dillo a TrapaniSì"
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Ne abbiamo parlato con Natale Pietrafitta dell'Ente Luglio e Massimiliano Mazzara di Trapani Food Fest
Tre giovani di prospettiva che vanno ad arricchire la rosa a disposizione di Torrisi
A inaugurare la nuova edizione è stata la cantante Simona Trentacoste

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione