Valderice, i Carabinieri e il Comune ricordano Pietro Morici

Il militare fu ucciso insieme al capitano D'Aleo e all’appuntato Bommarito in un agguato mafioso a Palermo il 13 giugno 1983

L’Arma dei Carabinieri di Trapani ha ricordato ieri Pietro Morici, carabiniere scelto originario di Valderice, ucciso insieme al capitano Mario D’Aleo e all’appuntato Giuseppe Bommarito in un agguato mafioso a Palermo il 13 giugno 1983.

In occasione del 39esimo anniversario della sua morte, si sono svolte una serie di iniziative a cui hanno partecipato il sindaco di Valderice, Francesco Stabile, familiari di Morici, il comandante provinciale dei Carabinieri di Trapani, colonnello Fabio Bottino, e una rappresentanza di militari.

Le commemorazioni hanno preso il via nel pomeriggio con la celebrazione della messa presso la chiesa Cristo Re di Valderice e la deposizione di un omaggio floreale sulla tomba del militare al locale Cimitero comunale e anche presso la stele commemorativa posta nella piazza antistante la chiesa.
Pietro Morici fu insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria”. Dall’ottobre del 2010 la Stazione dei Carabinieri di Valderice è intitolata alla sua memoria.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile