Va dai Carabinieri per sporgere denuncia e viene arrestato

Sul 52enne pendeva un ordine di carcerazione

I Carabinieri della Stazione di San Filippo di Marsala hanno arrestato, per i reati di fabbricazione di documenti falsi e lesioni personali, un pregiudicato di nazionalità rumena classe ‘71, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Palermo, dovendo lo stesso espiare una pena di 1 anno di reclusione per i predetti reati commessi a Palermo nel 2013.

L’uomo sarebbe giunto in caserma per formalizzare una denuncia, ma sprovvisto di documento di identificazione. I Carabinieri hanno così proceduto all’identificazione tramite fotosegnalamento all’esito del quale hanno riscontrato che sul 52enne pendeva un ordine di carcerazione motivo per il quale è stato arrestato e tradotto presso il carcere Pietro Cerulli di Trapani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"