Vaccinazione di massa nelle isole minori, la soddisfazione del sindaco delle Egadi Francesco Forgione [AUDIO]

“Siamo felici di questa decisione, ringrazio il presidente Nello Musumeci”

La Sicilia avvia la campagna vaccinale di massa nelle isole minori. Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole.

“Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere che, da parte nostra, non c’è alcuna volontà di essere disobbedienti – ha detto il governatore Nello Musumeci durante la conferenza stampa riportante dell’ANSA – ma avvertiamo tutti il peso della responsabilità della specifica condizione epidemiologica dell’isola ma anche di carattere sociale. Dobbiamo correre, altrimenti non ce ne usciremo più da questo tunnel”.

La redazione di Trapanisi.it ha commentato la notizia con il primo cittadino del Comune di Favignana–Isole Egadi Francesco Forgione. Clicca play per ascoltare:

“Esprimo tutta la mia soddisfazione per l’annuncio del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci – afferma Forgiorne – , che ringrazio per aver dato finalmente il via libera alla vaccinazione di massa nelle isole minori. Inizieremo la prossima settimana in piena collaborazione con l’Asp di Trapani con cui abbiamo già sottoscritto un protocollo d’intesa per poter effettuare la campagna vaccinale presso lo Stabilimento Florio a Favignana e negli altri due presidi di Marettimo e Levanzo. Un atto di responsabilità – dice il primo cittadino delle Egadi – che mette in sicurezza la nostra comunità e quella di tutte le isole minori che vivono le difficoltà nel garantire il diritto alla salute dei propri cittadini per assenza di strutture sanitarie e per collegamenti assicurati solo con l’elisoccorso. È questa la principale ragione, alla quale si aggiunge l’offerta di sicurezza che daremo ai visitatori che sceglieranno le nostre isole a partire dalle prossime settimane”.