Università, Trapani ed Erice spingono verso il “Polo Universitario della Sicilia Occidentale”

Discussioni proficue con il nuovo presidente del Polo Universitario Giorgio Scichilone per creare una via comune: regalare un futuro roseo al Polo

Uniti, forse più che mai, per crea un rafforzamento del Polo Universitario. Interessante riunione ieri tra il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, quella di Erice, Daniela Toscano, il presidente del Consiglio comunale di Erice Luigi Nacci e il nuovo presidente del Polo Universitario Giorgio Scichilone per creare una via comune: regalare un futuro roseo allo stesso Polo.

Tanti i segmenti e le possibili azioni di comune condivisione. In primis, però il quesito madre ed insieme la complessiva condivisione della proposta, che trova l’adesione anche del Consorzio Universitario presieduto da Francesco Torre, circa la trasformazione dell’Università di Palermo in Polo Universitario della Sicilia Occidentale. Tale visione strategica, dovrebbe portare l’Università ad “aprirsi” alla visione di università diffusa del territorio. Un nuovo incontro si svolgerà oggi per rappresentare le progettualità, alcune già in appalto, a servizio del Polo Universitario trapanese. L’obiettivo è quello di attrarre studenti anche da fuori dalla provincia valorizzando l’offerta formativa con dottorati, corsi e master.