domenica, Febbraio 25, 2024

Unabomber di Pantelleria, la Cassazione conferma condanna e risarcimento danni per le vittime

È stato riconosciuto colpevole di attentati con materiale esplosivo e sostanze chimiche contro tre persone

La Corte di Cassazione – prima sezione penale – ha scritto la parola fine per la vicenda che ha visto come “protagonista” il cosiddetto Unabomber di Pantelleria – l’ingegnere informatico palermitano, ma pantesco di adozione, Roberto Sparacio.

Gli Ermellini, anche avallando la requisitoria del Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione, hanno rigettato il ricorso proposto dal legale di Sparacio contro la sentenza della terza sezione penale della Corte di Appello di Palermo, risalente all’aprile 2021. In quell’occasione i giudici avevano condannato l’imputato a tre anni di reclusione, in parziale riforma della sentenza di primo grado emessa il 17 giugno 2020 dal gup di Trapani Emanuele Cersosimo.

La Cassazione ha anche liquidato le ulteriori spese legali dovute alle parti civili e ha confermato la condanna dell’ingegnere informatico al risarcimento del danno in favore delle stesse parti civili: l’Ordine degli Avvocati di Trapani per 5.000 euro, l’ispettore della Polizia di Stato Gian Camillo Aceto – rimasto ferito nell’esplosione di una pendrive che Sparacio aveva inviato in una missiva, fintamente proveniente dall’Ordine, ad una avvocata e che questa aveva consegnato in Procura – da liquidarsi in separato giudizio civile, con una provvisionale immediatamente esecutiva di 25mila euro, oltre a spese e compensi per la costituzione di parte civile in appello, il pantesco Andrea Policardo, risarcimento da liquidarsi in separato giudizio civile, con una provvisionale immediatamente esecutiva di 25mila euro, oltre a spese e compensi per la costituzione di parte civile in appello, e Salvatore Monroy, da liquidarsi in separato giudizio civile, con una provvisionale immediatamente esecutiva pari a 50mila euro, oltre a spese e compensi per la costituzione di parte civile in appello.

La parziale riforma della sentenza di primo grado, operata dalla Corte di Appello di Palermo, aveva riguardato esclusivamente i fatti-reato afferenti alle condotte di Sparacio relative al congegno esplosivo inviato all’avvocata che la Corte palermitana aveva ritenuto di unificare sotto il vincolo della continuazione invece di considerarli distinti episodi criminosi come aveva ritenuto il gup di Trapani.

In primo grado Sparacio, che aveva chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato, era stato condannato a 5 anni e 8 mesi di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali e di mantenimento in carcere, per la commissione – tra il 2016 e il 2018 – di tre attentati con materiale esplosivo e sostanze chimiche che ferirono altrettante persone, causando loro seri danni permanenti. Il pm, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a 6 e mesi 4 di reclusione oltre a 3.000 euro di multa.

Era stata anche confermata l’applicazione della misura di sicurezza del ricovero di Roberto Sparacio in Casa di cura e custodia per un tempo non inferiore ad un anno, misura di sicurezza da eseguirsi al termine della detenzione in una residenza per l’esecuzione delle Misure di Sicurezza, e la confisca con distruzione di quanto ancora sottoposto a sequestro.

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Tre meraviglie che portano la firma di Convitto, Palermo e Marigosu
Alle 17.30 la celebrazione del vicario generale della DiocesidiTrapani don Alberto Genovese
L'uomo è stato sottoposto anche al divieto di avvicinamento alla persona offesa

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Il numero uno granata ha confermato anche il direttore sportivo Andrea Mussi
Il trequartista sardo dovrebbe muoversi alle spalle di Kragl, Cocco e Convitto
Il "Consagra Innovation Hub" rappresenta un'opportunità unica per trasformare il Teatro di Consagra in un centro d'innovazione
Era ai domiciliari per furto di auto e rapina ai danni di un anziano
Il raduno è previsto domenica 3 marzo al terminal aliscafi di Trapani
Indisponibili Cristini per un lieve problema fisico e Sparandeo che va verso il recupero

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Le mie dimissioni sarebbero una fuga immotivata, forse anche un’ammissione velata di colpevolezza"
"In assenza di interventi a sostegno dei Comuni da parte della Regione Siciliana, inevitabile,l'aumento della Tari”
Si era allontanato in auto dalla sua abitazione mercoledì scorso
Coach Daniele Parente ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato anche di calcio e della città
Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re