martedì, Febbraio 27, 2024

Una rete per raccogliere gli attori dell’innovazione sociale in Sicilia

L’iniziativa no-profit Sicilian Valley unisce gli attori dell’innovazione sociale in Sicilia. Lo scorso 9 giugno si è tenuto online il primo incontro tra i membri che fanno innovazione sociale in Sicilia

Unirsi per crescere insieme e raccontare l’innovazione sociale in Sicilia, ecco l’obiettivo della rete Sicilian Valley lanciata qualche settimana fa da un’idea di Martina Ferracane e Sabrina D’Andrea, con il supporto di Mirko Viola (tree), Monica Guizzardi (Scalo5B), Giuseppe Governale e della trapanese Anna Venere Genova. La rete raccoglie una trentina di membri, da tutte le parti della Sicilia, che si occupano di innovazione sociale, e che vogliono collaborare per crescere insieme e per raccontare una Sicilia fuori dagli stereotipi.

Sicilian Valley è una rete di persone, aziende, enti ed associazioni che si occupano di innovazione sociale in Sicilia con l’intento di promuovere la connessione, il confronto e la collaborazione tra essi. La rete vuole raccontare l’innovazione sociale in Sicilia, prendendo spunto dalle iniziative di eccellenza che esistono sul territorio siciliano. L’obiettivo è di diventare il punto di riferimento per una Sicilia innovativa che cresce e investe sul capitale umano.

L’iniziativa vuole fare leva sulle eccellenze che già esistono per narrare una parte dell’isola meno conosciuta, ovvero una Sicilia che innova generando allo stesso tempo un forte impatto sociale. Sul sito si trova il database dell’innovazione che racconta i diversi progetti sviluppati in ogni provincia della Sicilia.

Per ora sono una trentina i membri che si sono uniti al progetto. Tra i principali: Farm Cultural Park, Isola Catania, PUSH, Scalo5B, Impact Hub Siracusa, Ortygia Business School, Southworking, DevelHope, per citarne alcuni.

La Sicilian valley si basa su quattro pilastri fondamentali, ossia: raccontare l’innovazione sociale in Sicilia; agevolare e potenziare l’innovazione sociale in Sicilia tramite lo scambio di
conoscenze e opportunità; raccogliere le proposte dei membri della rete e portarle all’attenzione delle autorità politiche; lavorare insieme su una visione condivisa della Sicilia capace di attrarre investimenti. Sono questi gli obiettivi che guideranno le azioni della rete nei prossimi mesi.

Martina Ferracane e Sabrina D’Andrea, entrambe ricercatrici siciliane, condividono le loro impressioni dopo il primo incontro tra i partner avvenuto il 9 giugno 2021: «Siamo state felicissime di sentire l’entusiasmo generato dall’iniziativa e la voglia di collaborare dei membri». Durante questo primo incontro, i partecipanti hanno avuto l’occasione anche di discutere dei maggiori
problemi che ostacolano l’innovazione in Sicilia, in particolare la mancanza di infrastrutture che aumenta le distanze e complica le relazioni. Un problema che la Sicilian Valley si propone di risolvere parzialmente, dando un luogo d’incontro virtuale a questi attori.

L’iniziativa è no-profit e può farne parte chi innova in Sicilia con l’obiettivo di generare un impatto sociale, e che sottoscrive e opera secondo i principi del manifesto della Sicilian Valley.

Baroni Birra vince il premio “Birrificio Artigianale d’Italia” [AUDIO]

La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale
Arriva l'ok anche per il Documento Unico di Programmazione 2024/2026
L'iniziativa è organizzata insieme al Banco Alimentare della Sicilia Occidentale - Palermo
La bellezza della fede per una spiritualità che sa vedere
La squadra emiliana ha la seconda miglior difesa in campionato con soltanto 22 reti subite
Quattro pregiudicati trapanesi sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli senza patente

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Venerdì una doppia seduta d'allenamento e la conferenza prepartita
Oipa Partanna: «Mancano vaccini, vermifughi e antiparassitari, poche le sterilizzazioni»
Il presidente della Regione Schifani: «Soddisfatti per obiettivo raggiunto»
Lo slargo di via XXX Gennaio vicino ai palazzi della Prefettura, della Questura, del Tribunale e del Comune