martedì, Gennaio 31, 2023

Una “pietra d’inciampo” in memoria di Leonardo Miceli

Fu internato in Germania nel campo di Dachau. La consegna venerdì mattina, alle ore 10.00, a Valderice in via Baglio Simonte 141

Una “pietra d’inciampo” per Leonardo Miceli: venerdì mattina alle ore 10.00, a Valderice, in via Baglio Simonte 141 (davanti la casa che fu dello stesso Miceli), alla presenza della prefetta Filippina Cocuzza e del sindaco Francesco Stabile, sarà consegnata e istallata una targa commemorativa in memoria del valdericino internato. Le “pietre d’inciampo”, infatti, sono targhe in ottone della dimensione di un sampietrino con cui si ricordano persone deportate o uccise durante il nazismo, e che vengono poste solitamente vicino alle loro abitazioni.

Leonardo Miceli era partito militare il mese di giugno del 1940, viene preso prigioniero dai tedeschi a Trento l’8 settembre del 1943 ed internato in Germania nel campo di Dachau.

Il campo di Dachau lo Stalag III B dove fu internato era uno dei più grandi. Vantava oltre 600 arbeitskommando (luoghi di lavoro). Nella prima fase facevano capo allo stalag III B industrie tessili, birrerie, fabbriche alimentari, trasporti e deposito merci, fra cui carbone. Nell’ultimo anno invece si intensificò il lavoro presso industrie pesanti, fonderie come la Maximilianhutte, specializzate nella produzione di munizioni, tra cui quelle per cannoni.

Durante la prigionia ha provato la fame e il freddo, tanto che per soddisfare la fame spesso mangiava bucce di patate che cuoceva appoggiando la buccia alla canna fumaria che passava dalla cella. Un giorno, una delle guardie ha appoggiato un panino e appena girato non l’ha più trovato. Il prigioniero aveva ingoiato tutto insieme il panino e la guardia non si rendeva conto.

Esaminando con attenzione il modus operandi del lager, ha approfittato di una svista delle guardie e si è nascosto in un furgone di biancheria sporca e così è riuscito ad evadere. Una volta fuori dal lager ha attraversato tutta l’Italia a piedi tanto da tornare con i piedi congelati. Durante il percorso fu aiutato da varie famiglie che gli hanno dato vitto ed alloggio. È rientrato dalla prigionia a Trapani il 30 ottobre del 1945. Al rientro dalla prigione pesava 38 chili e in uno dei suoi ricoveri in ospedale ebbe la visita della regina Maria Josè, moglie dell’ultimo re d’Italia.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Rigettato il ricorso di Domenico Venuti
L'attività si è resa necessaria per mettere in sicurezza un'anziana che viveva in condizioni precarie per la presenza di rifiuti e altri materiali accumulati nel tempo
Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni
"Sembra che non ci sia alcun sostituto rispetto al dipendente comunale che svolge il servizio di collegamento tra l'abitato del centro storico di Erice e le scuole materne, elementari e medie poste nel territorio comunale a valle"
Tra i denunciati dai Carabinieri della compagnia di Trapani, due giovani trovati alla guida in stato di alterazione per abuso di alcool e uso di stupefacenti

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
"Ai nuovi assessori chiedo di stare più a contatto con il territorio e di lavorare a tempo pieno per la città"
La scuola è stata consegnata grazie a un accordo tra il LCC di Trapani e il Comune di Castelvetrano
"Partiamo da Castelvetrano, a pochi giorni dalla cattura del boss Matteo Messina Denaro - dice il presidente Cracolici - per ribadire la vicinanza delle Istituzioni e per comprendere cosa è possibile fare per sostenere il contrasto alla mafia"
Gli atti vandalici sono stati registrati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza comunale
Dopo i lavori di restyling, il magnifico polmone verde di Valderice è stato restituito alla fruizione pubblica

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
La commissione esaminatrice ha riscontrato difformità rispetto a quanto richiesto per assegnare il servizio
Pallacanestro: i granata perdono 89-79 contro la corazzata guidata da Alex Finelli
Il vice sindaco Abbruscato: "Presentata relazione alla Procura"
A seguito di una ricognizione sulle dotazioni negli istituti scolastici è stato completato il parco attrezzature sportive con l’acquisto di tutto il materiale occorrente
Il sindaco Anastasi incontrerà oggi pomeriggio i titolari nelle loro rispettive attività, per ribadire la sua vicinanza e quella dell’intera comunità di Petrosino
Il giovane denunciato dai Carabinieri di Paceco era in possesso di un ciclomotore risultato rubato

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Legge di Bilancio 2023, le principali novità in materia di energia

Con la Legge di Bilancio 2023 il governo prosegue il lavoro iniziato dal precedente esecutivo con i cosiddetti “decreti Aiuti”