“Un tavolo per la pace”, il Comune di Marsala invita le associazione di volontariato ad aderire

Assessore Piraino: “Istituzionalizziamo un percorso già avviato, aperto a tutti i Gruppi attivi per la pace”

Diversi Enti e Gruppi associativi attivi sul territorio, nei giorni immediatamente successivi all’aggressione russa dell’Ucraina fecero fronte comune a Marsala per portare avanti azioni concrete a supporto della pace e contro ogni guerra.

“Ora vogliamo istituzionalizzare quel percorso avviato sull’onda emotiva, afferma l’assessore Valentina Piraino, costituendo un Tavolo per la Pace che vede assieme quanti vogliono spendersi – in maniera del tutto volontaria e gratuita – per l’affermazione dei valori di civile convivenza, da più parti sotto attacco”.

Temi affrontati anche nel corso del recente “Forum Mediterraneo” dove il sindaco Massimo Grillo aveva sottoscritto la “Carta di Firenze” – nata per rafforzare i principi di fraternità, per la difesa della dignità umana dei migranti e per il progresso della pace in tutti i Paesi del Mediterraneo – rilanciando, nel corso del suo intervento, il ruolo di Marsala quale crocevia del “mare nostrum”. Pertanto, l’Amministrazione Grillo invita tutte le realtà territoriali da tempo attive a sostegno dei temi della pace a rendere manifesta la propria gratuita adesione al Tavolo per la Pace. Le richieste vanno inviate entro il prossimo 17 Settembre all’indirizzo mail [email protected]