“Un attimo prima di Dio”, la passione di Giuda nel nuovo libro di Giacomo Pilati

"Ho scritto dell'apostolo traditore perché mi è sempre piaciuto raccontare le ombre"

“Ho scritto di Giuda perché mi è sempre piaciuto raccontare le ombre. E poi perché i Vangeli, ogni volta che lo nominano, gli danno del traditore, anche quando non è necessario. E poi perché volevo metterlo al centro del dramma, e restituirgli l’ardore e il coraggio che la storia gli nega. E poi, per ultimo, come canta Vecchioni, perché ho sempre amato spostare i fiumi con il pensiero”.

Così dice Giacomo Pilati a proposito del suo ultimo libro, “Un attimo prima di Dio”, fresco di stampa per i tipi della casa editrice trapanese Di Girolamo. Ed in effetti la sua è una coraggiosa e riuscita operazione che colloca la figura di Giuda Iscariota al centro della narrazione della passione e morte di Cristo, trascinandolo fuori da quella oscurità, da quelle tenebre nelle quali è da sempre relegato a causa della sua scelta. Quel bacio con il quale – secondo le Scritture – consegna alla morte il Messia in cambio di trenta denari.

Esplorando le “ragioni di Giuda” ci si inoltra in uno dei percorsi più irti del pensiero cristiano, non solo perché c’è in gioco la libertà della creatura rispetto ai disegni del Creatore ma anche perché nell’apostolo traditore – lo zelota, unico tra i seguaci più stretti originario della Giudea – si condensano, come attesta una sterminata letteratura sul tema, le luci e le ombre del cuore umano, il suo sogno di bene e la sua capacità di compiere il male, il baratro della disperazione e la speranza della redenzione, e la domanda più radicale su Dio, cioè se la sua misericordia sia tanto grande da perdonare e accogliere anche il più abietto degli uomini. Una domanda che, nel caso di Giuda, rimane senza risposta: quel perdono lui non lo cerca e non lo chiede.

Pilati si misura nel compito che ha scelto con la sua scrittura agile ma curatissima, densa e poetica – nel senso della capacità di parlare per immagini come solo la Poesia sa fare – una scrittura che accompagna il lettore nei mille rivoli delle emozioni e dei sentimenti. Il suo è un viaggio coraggioso nell’inesplorato, nel non detto, in ciò che potrebbe essere (o è stato?) che impregna le sue pagine di quelle domande, più che di risposte, che ogni buona lettura dovrebbe produrre.

Le pagine di “Un attimo prima di Dio” mi hanno riportato alle suggestioni de “L’ultima tentazione di Cristo” di Kazantzakis o a quelle del racconto “Tre versioni di Giuda” di Borges, al “tradimento fedele” di cui ha scritto Gustavo Zagrebelsky e a “L’altra passione” di Giuda e il suo “tradimento necessario” di De Signoribus. Dentro ci sono il testo apocrifo del Vangelo di Giuda e la potenza dell’omelia del Mercoledì Santo di don Primo Mazzolari tanto cara a papa Francesco (riportata, peraltro, nel volumetto).

Nella loro scia, Pilati compie un passo ancora più ardito e ci consegna una diversa verità, sconcertante e umanissima, “un attimo prima di Dio”, per “raccontare il possesso tribale della bellezza che non sfiorisce. Per non rischiare l’insolvente discesa dalla croce”. Un atto ultimo (ma anche primo) di presunzione umana o di prorompente umanità del Divino?

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde