Ultimata messa in sicurezza SP20, revocato divieto di transito in via Madonna di Fatima

Era stata firmata dal comandante della Polizia Municipale lo scorso 23 dicembre

Il comandante della Polizia Municipale di Erice ha revocato l’ordinanza dello scorso 23 dicembre che aveva istituito il divieto di circolazione in via Madonna di Fatima, dalla rotatoria di San Cusumano fino all’azienda conserviera Castiglione, nelle due direzioni di marcia, per i veicoli con peso totale superiore a 3,5 tonnellate ad eccezione del transito dei Tir diretti, appunto, alla sede dell’azienda.

Il Libero Consorzio Comunale di Trapani, infatti, nei giorni scorsi ha comunicato al Comune di Erice il termine dei lavori di messa in sicurezza del tratto della SP20 Trapani-Pizzolungo interessato dal cedimento di un costone sottostante la sede stradale.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile