Turista infortunata a Favignana, interviene elicottero dell’82° CSAR

La donna, 26 anni, presentava un possibile trauma cranico

Intervento di un elicottero HH-139B dell’82° Centro SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) dell’Aeronautica Militare, di stanza sulla base di Trapani, ieri pomeriggio, per soccorrere, insieme ai tecnici del C.N.S.A.S. Sicilia una donna di 26 anni con possibile trauma cranico infortunatasi a seguito di una caduta a Favignana, nella zona di Cala Rossa.

Il velivolo ha prima imbarcato a Castellamare del Golfo due operatori del CNSAS per poi far rotta verso l’isola. L’infortunata – trasferita a corda con il verricello e l’ausilio di una barella – è stata immeditamente trasportata all’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani. L’equipaggio, dopo aver riportato a Castellamare del Golfo gli operatori CNSAS, è poi tornato alla base per riprendere il servizio di prontezza operativa.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione