Tre classi dell’Alberghiero “Florio” di Erice conquistano accesso alla finale del “Cooking Quiz”

Questa quinta edizione si svolge online e coinvolge oltre 80 scuole e 20.000 studenti

Gli studenti delle classi 4^PE, 4^CE e 4^SE dell’Istituto Alberghiero “Ignazio e Vincenzo Florio” di Erice hanno conquistato l’accesso alla finalissima del Concorso nazionale “Cooking Quiz”, giunto alla quinta edizione.

Il tour del Cooking Quiz “Digital” è partito il 14 gennaio scorso, e, a causa della pandemia di Covid-18, si svolge in forma online e coinvolge oltre 80 scuole con 20.000 studenti. L’obiettivo dei promotori – PLAN Edizioni, leader nel mercato dell’editoria per gli Istituti Alberghieri, ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, e PEAKTIME che da anni sviluppa format didattici per le Scuole finalizzati al trasferimento di valori e nozioni agli studenti di ogni ordine e grado – è quello di donare un’esperienza di gamification formativa, innovativa e divertente, in un momento particolare come quello attuale.

Martedì scorso, oltre 800 studenti, futuri pasticceri, di 33 Istituti Alberghieri in tutta Italia si sono sfidati nell’appuntamento speciale del Cooking Quiz: un grande evento organizzato per il mondo della pasticceria che è arte, inventiva, estro, pazienza, sapienza e tanta passione.

Una coinvolgente lezione sulle “praline di cioccolato” condotta dallo chef, docente di ALMA, Fulvio Vailati, ha deliziato gli studenti e quelli della classe 4^PE indirizzo “Pasticceria” di Erice, che hanno ottenuto ottimi risultati, si sono aggiudicati un posto nella finalissima nazionale che sarà disputata il prossimo mese di maggio.

In finale anche le classi 4^CE “Enogastronomia” e 4^SE “Sala/Vendita”, che, in rappresentanza dell’Istituto ericino, dovranno confrontarsi contro le migliori classi di tutta Italia.

Il Concorso didattico nazionale riesce a coniugare la didattica tradizionale — lezione iniziale su argomenti di Cucina, Sala e Pasticceria dei prestigiosi chef docenti di ALMA – con l’innovazione e il divertimento. Per il suo valore didattico, formativo ed etico, il progetto è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero delle Politiche Agricole, Forestali e del Turismo.

Una novità della 5^ edizione è il focus dedicato alle buone norme di raccolta differenziata dei rifiuti di alluminio, plastica, vetro e acciaio che vengono prodotti ogni giorno in cucina, grazie alla collaborazione dei Consorzi nazionali per la raccolta, il recupero e il riciclo degli imballaggi, CIAL, COREPLA, COREVE e RICREA. I Consorzi che partecipano al Cooking Quiz garantiscono l’avvio al riciclo di tutti queste tipologie di rifiuti, consentendo un enorme risparmio di materia ed energia, e rendendo il nostro Paese un esempio virtuoso in tutto il mondo.

Grande soddisfazione per il risultato conseguito dalle sue classi è stata espressa dalla dirigente scolastica Pina Mandina, considerato anche questo difficile periodo. “È ammirevole il loro impegno e la voglia di confrontarsi con altre scuole sul territorio nazionale, oltre 20.000 studenti – dice la preside – in una gara che mette in gioco le loro competenze e conoscenze. E soprattutto la loro passione per l’enogastronomia”.