Trapani, Venuti e Villabuona: “Quello di Safina non è un evento del Pd”

"No al partito dell'onorevole'"

“Rimaniamo perplessi per la presentazione dell’area politica dell’onorevole Safina, mascherata da evento di partito. È legittimo costruire un’area politica, e magari provare anche a riportare in auge ‘il partito dell’onorevole’, ciò che è imbarazzante è farlo non dichiarandolo e tappezzando le città di manifesti che inducono a pensare che sia un’iniziativa del Pd”.

Lo dicono il segretario provinciale del Pd di Trapani, Domenico Venuti, e la presidente dell’Assemblea provinciale dem Valentina Villabuona, in merito all’evento previsto per sabato 27 maggio in un hotel di Trapani.

“In questi anni abbiamo costruito con impegno e sacrificio un partito ‘tra la gente’ – aggiungono -. In questo modo il Pd è cresciuto ed è diventato il primo partito in provincia di Trapani, con l’elezione dello stesso Safina grazie al contributo di tutti”. Villabuona e Venuti poi proseguono: “Il partito ‘tra la gente’, però, non significa crescere grazie a operazioni politiche frutto di trasformismo. Al ‘partito dell’onorevole’ noi contrapporremo sempre quello degli iscritti – sottolineano -, ecco perché siamo costretti a prendere pubblicamente le distanze da un’iniziativa di parte che utilizza arbitrariamente il simbolo del Pd ed alla quale, insieme con la segreteria provinciale, non parteciperemo”.

Secondo Venuti e Villabuona si tratta di “un tentativo maldestro di delegittimare gli organismi di partito regolarmente eletti, come purtroppo – evidenziano – è avvenuto ciclicamente dall’elezione di Safina, che evidentemente non ha ben compreso la differenza tra le elezioni regionali e congresso”.

Il segretario provinciale e la presidente dell’Assemblea del Pd aggiungono: “Il contributo di Safina sarà sempre ben accetto, quando deciderà di confrontarsi negli organismi e nel rispetto dei ruoli mettendo a disposizione il suo ruolo di parlamentare”.

E ancora: “Avremmo gradito il contributo dell’onorevole Safina anche in un momento così complesso per mantenere aperta la sede provinciale del Pd che, invece, chiuderà il 30 aprile per sua esclusiva responsabilità. Safina, infatti, – ricordano Venuti e Villabuona – ha scelto di ritirare un impegno preso davanti alla Direzione provinciale non avendo trovato un segretario, una presidente e una segreteria al suo servizio ma sempre disponibili ad un confronto democratico e a tendere la mano, come dimostrato con la proposta di allargamento della segreteria provinciale e con il congresso unitario del Circolo di Trapani”.

“Auguriamo buon lavoro – concludono Venuti e Villabuona – a Safina per il suo nuovo progetto politico, diffidandolo però dall’utilizzo del simbolo del Pd che è nella disponibilità esclusiva del segretario provinciale e dei segretari di circolo democraticamente eletti”.

Andrea Devicenzi e Lombardo Bikes sulla strada del Blues [AUDIO]

Un viaggio in bicicletta che porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Un viaggio in bicicletta che porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Assegnati oltre 3 milioni di euro dal Ministero per realizzare le strutture a Bosco e ad Amabilina
Per realizzare, adeguare o ampliare la viabilità al servizio delle aree rurali e delle aziende agricole
Nel 350° anniversario della sua apparizione a Santa Margherita Maria
"La corsa contro il tempo per inserire l'opera nell'Accordo di sviluppo e Coesione –FSC è seria e impegnativa"
Petit, nome d’arte di Salvatore Moccia, giovane artista classe 2005, finalista dell’edizione 2023 di “Amici” che ha appena pubblicato “PETIT”, il primo EP omonimo

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Garantita solo la diretta streaming sul canale YouTube della lega