“Trapani Svelata”: il progetto di Sicindustria approda nelle scuole

"Con la firma di questo protocollo – afferma Pellegrino - entriamo nel vivo della programmazione delle attività"

Affermare il valore assoluto della legalità nel quotidiano, nel lavoro, nelle professioni, nell’imprenditoria, negli uffici pubblici e nella politica; formare i giovani e sensibilizzarli al rispetto dei valori dell’etica, delle leggi e soprattutto al rispetto delle persone; orientare la formazione verso indirizzi di studio che promuovano lo sviluppo di attività che portino valore aggiunto e ricchezza al territorio; promuovere le eccellenze del territorio e testimoniare l’esistenza di realtà produttive e lavorative preziose ed encomiabili.

Ecco i cinque punti della dichiarazione d’intenti sottoscritta oggi tra Sicindustria Trapani, rappresentata dal presidente Vito Pellegrino, e l’Ufficio scolastico regionale – Ufficio XI – Ambito territoriale di Trapani, rappresentato dalla dirigente Antonella Vaccara. Un ulteriore tassello che va ad inserirsi all’interno di “Trapani svelata”, il progetto lanciato la scorsa estate dalla delegazione territoriale degli imprenditori per rilanciare la provincia, partendo proprio dalla sua reputazione.

“Con la firma di questo protocollo – afferma Pellegrino – entriamo nel vivo della programmazione delle attività che coinvolgeranno le scuole dove organizzeremo incontri con rappresentanti di imprese e forze dell’ordine per discutere con i ragazzi di impresa e legalità. Al termine di ogni incontro verrà dato ai giovani il compito di realizzare un elaborato che poi sarà oggetto di una selezione e il vincitore si aggiudicherà una borsa di studio messa a disposizione da aziende e/o enti sponsor dell’iniziativa”. Il progetto mira infatti a far conoscere tutto ciò che di positivo offre il territorio, a partire dal proprio tessuto imprenditoriale. Per questo verranno promossi incoming nelle aziende per consentire a studenti e docenti di entrare nel cuore della produzione trapanese.

“Tra i contest che lanceremo – spiega ancora il presidente di Sicindustria Trapani – ci sarà quello destinato alla selezione di un logo, quindi si passerà alla realizzazione di uno spot pubblicitario e di un docufilm sui temi relativi al progetto. Concluderemo il percorso con un evento celebrativo, rivolto a tutte le scuole della provincia con l’obiettivo di affermare la centralità della legalità. È un progetto in cui credo molto e mi aspetto una risposta compatta da parte delle istituzioni, degli stakeholder e di tutta la popolazione della provincia”.

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Lo scrittore trapanese torna a trattare in chiave romanzata lo scottante tema della violenza sulle donne
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»