Trapani si mobilita contro la poliomielite con il Polio Day 2023

Il Polio Day 2023 si svolgerà in due giornate: domenica 29 ottobre e lunedì 30 ottobre

La città di Trapani si prepara ad accogliere il Polio Day 2023, un evento organizzato dal Rotary Club locale, presieduto da Giacomo D’Alì Azzaro, e con la collaborazione di Rotaract e Interact di Trapani. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sulla lotta alla poliomielite, una malattia infettiva che colpisce il sistema nervoso e che può causare gravi conseguenze, come la paralisi o la morte.

Il testimonial dell’evento è Salvatore Caputo, un tennista salentino che ha conosciuto sulla sua pelle gli effetti della poliomielite, contratta quando aveva solo sei mesi. Caputo ha dovuto affrontare anche la sindrome post polio, una condizione che provoca nuovi sintomi e problemi di salute nelle persone che hanno avuto la poliomielite in passato.

Nonostante le difficoltà, Caputo non si è mai arreso e ha fatto dello sport una ragione di vita. Ha praticato il tennis in carrozzina a livello agonistico e ha portato per la prima volta in Italia questa disciplina in varie città, tra cui Palermo, Cefalù, Siracusa e Catania. Ha anche organizzato il TOUR END POLIO, un progetto che prevede incontri, dialoghi e esibizioni di tennis in carrozzina per diffondere la conoscenza della poliomielite e raccogliere fondi per due iniziative: l’acquisto di una macchina automatica per la somministrazione dei vaccini antipolio e la donazione gratuita dei vaccini alle popolazioni africane.

Per il suo impegno sociale, Caputo ha ricevuto numerosi riconoscimenti in varie città d’Italia, per il suo contributo all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla promozione dello sport, della scuola, della sanità e del lavoro, e alla prevenzione della violenza nello sport.

Il Polio Day 2023 si svolgerà in due giornate: domenica 29 ottobre e lunedì 30 ottobre. La prima giornata sarà dedicata allo sport: presso il Circolo Tennis di Trapani, la presidente del Rotaract Bianca Pugliese presenterà Salvatore Caputo nel suo tennis in carrozzina e lo intervisterà sulla sua storia e sul suo rapporto con la disabilità. Seguiranno delle esibizioni di singolo e doppio con altri tennisti in carrozzina. La seconda giornata sarà invece dedicata alla scuola: presso l’Istituto Comprensivo Bassi Catalano, Salvatore Caputo incontrerà gli studenti di Trapani e li coinvolgerà in un dialogo sul tema della poliomielite e della solidarietà. Ad introdurre l’incontro sarà il presidente del Rotary Club Giacomo D’Alì Azzaro.

Si tratta quindi di due giornate di grande impegno culturale, sociale, sportivo e solidale, a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Trapani dimostra così di essere una città sensibile e attenta alle tematiche della salute e dell’inclusione.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Organizzato da Giovani Imprenditori Cna Sicilia in collaborazione con Cna Trapani
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva