Trapani, si aprono le porte del carcere per una spacciatrice

Condanna definitiva ad oltre 4 anni di reclusione per una ventiquattrenne

È stata condannata ad oltre quattro anni di reclusione, la giovane arrestata, la scorsa settimana, dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani.

La donna era rimasta coinvolta nell’indagine “Reset” culminata nell’emissione di 11 provvedimenti cautelari, nei confronti di altrettanti soggetti accusati di gestire la piazza di spaccio di via Michele Amari a Trapani ed è stata processata per aver detenuto oltre 30 chilogrammi di hashish, per conto di alcuni degli indagati.

Non essendo possibile applicare misure alternative alla detenzione, alla luce dell’ingente quantitativo di stupefacente di cui era in possesso, per la ventiquattrenne è scattato l’arresto in esecuzione della sentenza definitiva ed è stata trasferita in carcere.