Trapani Shark, Parente prima di Cremona: “Manca allenarsi insieme”

In caso di conferma della squalifica di Chris Horton, il club pagherà l'ammenda per averlo a disposizione domenica

Trapani Shark capolista del girone verde di Serie A2. Ancora a bottino pieno i granata che domenica affronteranno la JuVi Cremona. Così il capitano Marco Mollura presente in conferenza stampa: “Mi sto sentendo sempre meglio, faccio quello che l’allenatore mi chiede, ma prepariamoci che ogni partita sarà difficile, ce l’aspettavamo. Speriamo di risolvere i problemi”.

“L’entusiasmo? È tutto fantastico, da quando sono arrivato a Trapani è qualcosa che non ho mai visto, è stato molto emozionante vedere un palazzetto così. Manca ancora qualche aspetto di comunicazione, soprattutto in difesa”.

“Il punto forte? Obiettivamente è una squadra di livello, se tutto andrà bene ne parleremo a fine anno“, ha aggiunto, sorridendo, Marco Mollura. “I miei volevano semplicemente che studiassi, ho capito un po’ tardi di voler fare il giocatore di pallacanestro. Qualche risultato l’ho avuto, spero di poter migliorare. L’importante è che tutti remiamo nella stessa direzione, chi fa punti e chi gioca di più non deve essere una nostra preoccupazione”.

Pochi istanti dopo è intervenuto anche coach Parente, che si è focalizzato particolarmente sui tanti impegni delle ultime giornate: “Manca allenarsi insieme, stiamo cercando di trovare l’amalgama. Inserire giocatori nuovi e trovare numeri non è sempre semplice. Siamo un po’ indietro, ma sono fiducioso che troveremo la soluzione giusta. Le scelte tecnico-tattiche verranno di conseguenza”.

“Oggi primo e unico allenamento prima di affrontare Cremona. La classifica non conta niente, dobbiamo affrontare un percorso fatto di insidie. Quello di domenica sarà un bel test che chiude un mini ciclo di tre partite e, al loro momento, sono il miglior attacco del campionato. Dovremo essere bravi a capire il metro arbitrale e adeguarci o imporre noi il ritmo della partita”, ha evidenziato il coach della Trapani Shark.

Sarà un test provante per la nostra difesa – ha aggiunto Parente -, dovremo cercare di aumentare il livello di fisicità. Horton? Sono contento perché mi ha fatto vedere che è un ragazzo intelligente. In difesa è stato attento e ha dimostrato cosa ci può dare. Deve entrare in forma, ma l’espulsione non ne ha condizionato il minutaggio prestabilito”.

A margine della conferenza è stata evidenziata la volontà del club di fare ricorso contro la squalifica di una giornata contro Chris Horton e, qualora dovesse essere confermata, la Trapani Shark pagherà l’ammenda per averlo in campo domenica sera.

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza