Trapani Shark in A1, polemiche per la premiazione

I granata costretti a restare nel seminterrato del PalaDozza

Il sogno tanto inseguito si è avverato: il Trapani Shark riporta città e tifosi nel Campionato di Serie A1 dopo oltre trent’anni. Una vittoria, quella di ieri sera al PalaDozza di Bologna, che ha suscitato grande entusiasmo tra i tifosi granata presenti in trasferta e i tantissimi radunatisi davanti al maxischermo installato in piazza Municipio.

Una vittoria che non ha potuto trovare il suo immediato momento di festeggiamento con la premiazione ufficiale svoltasi, “per motivi di ordine pubblico”, nel seminterrato del Palazzetto e non sul campo di gioco. Nell’occasione Amar Alibegovic è stato proclamato MVP mentre è stato capitan Mollura ad alzare la coppa. Il giocatore è stato l’unico autorizzato a risalire sul campo di gara per mostrarla ai tifosi granata.

Sui fatti la Società del presidente Valerio Antonini, che era presente a Bologna, ha rilasciato una pesante nota: “In presidente stigmatizza fortemente il trattamento ricevuto questa sera al PalaDozza. Tralasciando la quantità disumana di insulti e minacce ricevuti per tutta la partita..Tralasciando anche quella che hanno definito l’area Vip per la squadra ospite e che era un buffet non sufficiente neanche per sfamare una piccola parte della nostra delegazione, per continuare con l’essere stati costretti a ricevere la premiazione in un sottoscala ‘per imposizione’0della Fossa dei Leoni, gli ultras della Fortitudo, che hanno vietato la cerimonia sul parquet di gioco, come da prassi istituzionale.

Altrettanto, la società resta basita dall’esser stata costretta a restare nello stesso sottoscala, per volontà delle Forze dell’ordine e dall’inettitudine del club felsineo, fino a tarda notte, impossibilitata a festeggiare con i propri tifosi, accorsi meravigliosamente ed educatamente, ancora una volta, al Madison di Piazzale Azzarita. Nei prossimi giorni ci riserviamo di denunciare nelle sedi preposte ogni tutela necessaria all’immagine del club, di Trapani e della Sicilia intera per gli epiteti che i nostri dirigenti hanno ascoltato a fine incontro da personaggi che avrebbero dovuto svolgere tutt’altro ruolo in una finale per la promozione fra i professionisti; ruolo che, evidentemente, in tanti hanno dimostrato di non essere adatti a svolgere. Siamo orgogliosi dello smacco di gestione, capacità organizzativa e civiltà che abbiamo dato in questa finale. La Sicilia , non solo Trapani, ha vinto!”

Anche l’assessore comunale allo Sport, Emanuele Barbara, che ha seguito la squadra in trasferta, ha commentato: “Trapani Shark non ha potuto festeggiare sul campo il trionfo con la promozione in Serie A per colpa dell’inadeguatezza della LNP che non è stata in grado di garantire ai granata la meritata passerella sul campo, dove sarebbe stata osannata dai propri tifosi, accorsi in gran numero per un evento storico. Una premiazione avvenuta invece negli scantinati del PalaDozza, imbarazzante e vergognosa, con il presidente di Lega che si è permesso di affermare che la società granata doveva “imparare” a comportarsi, mancando gravemente di rispetto nei confronti del club vincitore dei playoff. Oggetto del contendere? La richiesta degli Shark di abbracciare i propri tifosi sul parquet. Invece i tifosi della Fortitudo ad un’ora dalla fine della partita, sul parquet potevano starci. Forse abbiamo dato fastidio? Imbarazzante, umiliante, inaccettabile”. Barbara ha anche reso noto che invierà una nota formale agli organi competenti.

 

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce
Presteranno servizio stagionale per cinque mesi
La sindaca Daniela Toscano ribatte alle affermazioni del consigliere comunale Vincenzo Maltese
Lo scopo della promozione è raccogliere nuovi sguardi e riflessioni sulla vasta gamma di identità differenti e di possibili modi in cui le persone possono legittimamente esprimere il proprio genere
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il duo, formato da Michele Simonte e Pietro Rizzo vanta collaborazioni con Djs nazionali e internazionali, recentemente con gli italiani più conosciuti al mondo i Meduza
Si tratta di un servizio organizzato dal comitato locale della Croce Rossa per le persone che vorranno assistere alla processione del 21 giugno in Piazza Castello