Trapani ricorda il prefetto Fulvio Sodano

A dieci anni dalla sua scomparsa

A dieci anni dalla sua scomparsa, l’amministrazione comunale Trapani con la Prefettura, la Sezione ANM e il presidio di Libera Trapani, onoreranno la memoria del prefetto Fulvio Sodano con due iniziative.

Oggi, alle ore 8.30, si svolgerà la cerimonia di intitolazione a Sodano dello slargo alberato di via XXX Gennaio. A seguire, alle 9.30, alla Sala “Perrera” in via Libica, il dibattito sul tema “L’amministrazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata: l’economia legale contro le mafie”. Sono previsti i saluti del sindaco, della prefetta e del vescovo di Trapani. Coordina i lavori Giancarlo Caruso, presidente ANM Trapani; interventi di Daniela Troja, presidente facente funzioni del Tribunale di Trapani, Cosimo Antonica dell’Agenzia dei Beni Confiscati, Gisella Mammo Zagarella, amministratrice delegata di Calcestruzzi Ericina Libera e referente del presidio dell’associazione Libera, Alberto Scuderi, ammistratore giudiziario.

A seguire, sul tema “Cosa Nostra dopo la cattura del latitante Matteo Messina Denaro, che futuro vogliamo per il nostro territorio?”, con il coordinamento del giornalista Felice Cavallaro, interverranno Antonello Cracolici, presidente Commissione Regionale Antimafia, Paolo Amenta, presidente ANCI Sicilia, Maurizio Agnello, procuratore aggiunto di Trapani, Alessandro Mucci, capo centro DIA Palermo.

Il 9 Marzo alle ore 21, al Teatro Pardo del Conservatorio musicale “Antonio Scontrino” di Trapani, la manifestazione “Parole note e …” a cura della Calcestruzzi Ericina, del presidio di Trapani dell’associazione Libera con la partecipazione del coro e dell’orchestra Sheherazade. Interverranno i familiari del prefetto Sodano e gli studenti degli Istituti superiori di Trapani ed Erice.

Il prefetto Sodano salì alla ribalta delle cronache dopo il suo trasferimento da Trapani – dove era arrivato nel 2000 – ad Agrigento avvenuto agli inizi del 2003. Un trasferimento molto controverso.
Durante il suo incarico alla Prefettura di Trapani si spese particolarmente su questioni riguardanti i beni confiscati alla mafia e, il 26 luglio 2003, siglò un documento per velocizzare le procedure di confisca dei beni ai mafiosi e di incidere tangibilmente sull’impoverimento del loro patrimonio. Ad Agrigento rimase fino al prepensionamento per motivi di salute nel gennaio 2005. È scomparso nel 2014 all’età di 67 anni.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni