Trapani ricorda il prefetto Fulvio Sodano

A dieci anni dalla sua scomparsa

A dieci anni dalla sua scomparsa, l’amministrazione comunale Trapani con la Prefettura, la Sezione ANM e il presidio di Libera Trapani, onoreranno la memoria del prefetto Fulvio Sodano con due iniziative.

Oggi, alle ore 8.30, si svolgerà la cerimonia di intitolazione a Sodano dello slargo alberato di via XXX Gennaio. A seguire, alle 9.30, alla Sala “Perrera” in via Libica, il dibattito sul tema “L’amministrazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata: l’economia legale contro le mafie”. Sono previsti i saluti del sindaco, della prefetta e del vescovo di Trapani. Coordina i lavori Giancarlo Caruso, presidente ANM Trapani; interventi di Daniela Troja, presidente facente funzioni del Tribunale di Trapani, Cosimo Antonica dell’Agenzia dei Beni Confiscati, Gisella Mammo Zagarella, amministratrice delegata di Calcestruzzi Ericina Libera e referente del presidio dell’associazione Libera, Alberto Scuderi, ammistratore giudiziario.

A seguire, sul tema “Cosa Nostra dopo la cattura del latitante Matteo Messina Denaro, che futuro vogliamo per il nostro territorio?”, con il coordinamento del giornalista Felice Cavallaro, interverranno Antonello Cracolici, presidente Commissione Regionale Antimafia, Paolo Amenta, presidente ANCI Sicilia, Maurizio Agnello, procuratore aggiunto di Trapani, Alessandro Mucci, capo centro DIA Palermo.

Il 9 Marzo alle ore 21, al Teatro Pardo del Conservatorio musicale “Antonio Scontrino” di Trapani, la manifestazione “Parole note e …” a cura della Calcestruzzi Ericina, del presidio di Trapani dell’associazione Libera con la partecipazione del coro e dell’orchestra Sheherazade. Interverranno i familiari del prefetto Sodano e gli studenti degli Istituti superiori di Trapani ed Erice.

Il prefetto Sodano salì alla ribalta delle cronache dopo il suo trasferimento da Trapani – dove era arrivato nel 2000 – ad Agrigento avvenuto agli inizi del 2003. Un trasferimento molto controverso.
Durante il suo incarico alla Prefettura di Trapani si spese particolarmente su questioni riguardanti i beni confiscati alla mafia e, il 26 luglio 2003, siglò un documento per velocizzare le procedure di confisca dei beni ai mafiosi e di incidere tangibilmente sull’impoverimento del loro patrimonio. Ad Agrigento rimase fino al prepensionamento per motivi di salute nel gennaio 2005. È scomparso nel 2014 all’età di 67 anni.

La passeggiata al lungomare di Trapani, buona fortuna! [REPORTAGE]

Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco
L'aeroporto etneo è chiuso per l'attività del vulcano
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali