Trapani-Ragusa, Torrisi: “I cambi hanno fatto la differenza”

Anche il presidente, Valerio Antonini, è intervenuto in conferenza dichiarando di voler vincere il campionato a marzo

Una straripante vittoria per il Trapani di Antonini al Provinciale: battuto il Ragusa per 4-0 al debutto in campionato con le reti di Cocco, Gagliardi, Kragl e Cangemi. Il presidente dei granata si è presentato in conferenza stampa per parlare del grande esordio: “La partita è iniziata in sordina, ma me l’aspettavo. Quando dal 55′ si sono alzati dalla panchina Kragl e Samake abbiamo fatto la differenza: le grandi squadre soffrono, ma poi colpiscono. Pubblico? La temperatura della città l’ho misurata da tempo. Oggi c’erano quasi 5 mila presenti, questi risultati danno davvero una grande spinta. Ai tifosi dico di essere sempre più presenti perché quando una squadra arriva al Provinciale e vede uno spettacolo di questi parti già da 1-0″.

“La classifica a marzo deve parlare chiaro – ha proseguito Antonini – . Il Catania ha vinto il campionato a marzo lo scorso anno e mi aspetto questo anche da noi. Dobbiamo rispettare i ruoli, a turno toccherà a tutti andare in tribuna. Il campionato prevede che giochino 4 under e qualcuno deve stare fuori. Con il mister abbiamo un grande rapporto, ma consapevolmente ci scambiamo molte idee e con i carichi di lavoro che abbiamo fatto era normale soffrire in partenza. Abbiamo un ottimo portiere, è intervenuto bene nei momenti di difficoltà. Stiamo cercando di completare la rosa con un altro under a centrocampo. I tifosi, adesso, devono andare in trasferta a seguire la squadra per le prossime due settimane. La campagna abbonamenti è ancora aperta e dobbiamo riempire la gradinata“.

Dopo le parole del presidente, si è presentato ai microfoni un sorridente Alfio Torrisi: “Commento positivo per la gestione della gara, è andato tutto come previsto, un bravo ai ragazzi. Abbiamo sofferto all’inizio perché abbiamo subito l’impatto del Provinciale, non siamo stati fluidi come nel secondo tempo. La squadra si è adattata alla gara nonostante le prime difficoltà e si sono scrollati un po’ di ansia nervosa per l’ambiente che si è creato. Noi abbiamo una rosa forte e i cambi alla lunga dovevano fare la differenza. Siamo chiamati sempre a migliorarci e non possiamo neanche entusiasmarci per una vittoria di 4-0. Il rischio di subire qualcosa lo dobbiamo sempre tenere in considerazione. Tutto ci porta a vincere perché dobbiamo indirizzare il Trapani verso le categorie che merita“.

In seguito, è arrivato il momento delle parole di Andrea Cocco e Oliver Kragl, autori di due gol: “A livello di forma non sono ancora al 100% – ha commentato il centravanti sardo – piano piano entrerò in forma e venire incontro e far salire la squadra è stato sempre il mio stile di gioco. Oggi c’era un clima incredibile, che probabilmente è quello che abbiamo subito nei primi minuti di gara. Dedichiamo del tempo in settimana sui calci piazzati, i gol arrivati oggi non sono un caso. Anche Oliver ha segnato su schema quindi stiamo lavorando bene”. Oliver Kragl si è detto soddisfatto della vittoria, aggiungendo che adesso bisogna pensare solamente al salto di categoria e dare sempre il massimo per la maglia granata.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore