Trapani, quando la protesta diventa ironia

Il neonato movimento Stop ha istallato dei cartelli satirici in città contro l’Amministrazione comunale

Una idea decisamente riuscita. Il neonato movimento Stop ha istallato dei cartelli satirici in città contro l’Amministrazione comunale guidata da Giacomo Tranchida. L’ironia, quindi, usata per enfatizzare i problemi di Trapani.

“Voragine curata dal Comune di Trapani, non danneggiatela deve ancora crescere”: questo il testo dei cartelli affissi tra la via Milo e Conte Agostino Pepoli. Stop è un nuovo movimento politico civico. Si tratta di un acronimo di Sostenibilità Territorio Opportunità Pianificazione.

“Intorno a Stop – spiega il portavoce del Movimento, Nino Perria – c’è un gruppo eterogeneo di cittadini trapanesi accomunati dall’amore per la propria città. Ci siamo riuniti – aggiunge – per trasformare un invito all’immobilità nell’acronimo dell’impegno, della scelta, dello sviluppo e del rinnovamento. Il nostro è un Movimento dei trapanesi per Trapani”. Stop “risponde – spiega Perria – all’impegno di invito civico lanciato dal movimento Mpa a sostegno della candidatura a sindaco di Trapani di Maurizio Miceli”.

Miceli potrebbe guidare una coalizione di centro destra contro l’attuale sindaco Giacomo Tranchida che ha quasi preso con filosofia la provocazione del movimento Stop. “Ringrazio il movimento Stop che, così come tanti altri cittadini privati, segnalano disservizi, disfunzioni e problemi della città di Trapani, comprese le buche” afferma il primo cittadino.

Successivamente, il sindaco, però, spiega la situazione. “È una evidenza: abbiamo sollecitato e diffidato le ditte che si occupano della posa della fibra ottica che hanno avuto delle difficoltà nell’asfaltare i tagli sul manto stradale e ci hanno assicurato che per fine mese iniziano questi lavori. Inoltre – aggiunge il sindaco – , il nuovo dirigente Amenta ha creato un nuovo accordo quadro. Sono state individuate più ditte sia per quanto riguarda gli asfalti e la manutenzione dei marciapiedi, sia per le riparazioni idriche. Tutto quindi è pronto: aspettiamo che il meteo migliori in modo da poter intervenire con l’asfalto a caldo”. In questi mesi, infatti, si è intervenuti sempre con l’asfalto a freddo che, con le numerose piogge si è notevolmente deteriorato facendo emergere il problema e le numerose buche.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Le selezioni si svolgeranno martedì 18 giugno, dalle 15 alle 18.30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione