Trapani, nuove nomine nelle parrocchie e negli uffici della Curia

Le novità sono state comunicate durante la cerimonia di ordinazione sacerdotale di don Roberto D’Aleo

Nuove nomine nelle parrocchie e negli uffici della Curia di Trapani. Le novità sono state rese note ieri sera dal vescovo Pietro Maria Fragnelli nel corso della celebrazione nella Cattedrale “San Lorenzo” con la quale è stato ordinato sacerdote il diacono Roberto D’Aleo.

Monsignor Fragnelli che ha anche ricordato il suo 44° anniversario di ordinazione sacerdotale avvenuta a Taranto il 26 giugno 1977.

Il nuovo sacerdote affiancherà don Alberto Giardina come parroco in solido. I due sacerdoti guideranno le parrocchie “Sacro Cuore di Gesù”, già affidata a don Alberto, e “Maria Santissima Ausiliatrice” di Trapani, dove monsignor Antonino Adragna lascia l’ufficio di amministratore parrocchiale.

Il vescovo Fragnelli ha dedicato uno speciale ringraziamento a padre Adragna per gli oltre 40 di guida della Cattedrale e i 7 della comunità dei Salesiani.
Il vescovo ha anche comunicato che don Giardina, cancelliere vescovile, con il prossimo anno accademico, assumerà l’incarico di docente di Teologia Sacramentaria presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo.

Cambiamenti anche nelle frazioni di Valderice. A San Marco, Fico e Crocevie arriva don Angelo Daniele Orlando, ordinato la scorsa Pentecoste. Don Angelo affiancherà come parroco in solido don Franco Giuffrè.

La parrocchia di Sant’Andrea, invece, sarà affidata a don Domenico Giorlando che continuerà il suo servizio anche nelle comunità di Bonagia e Pizzolungo

Anche in alcuni uffici della Curia sono coinvolti nei cambiamenti. Dopo la morte della professoressa Anna Maria Precopi Lombardo, alla quale – ha detto il vescovo – va il ringraziamento della nostra Diocesi, il Museo diocesano sarà diretto da Anna Pia Viola, docente alla Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, don Franco Vivona sarà il vice direttore.

Avvicendamento anche nell’ufficio insegnamento della religione cattolica dove lasciano don Fabio Angileri e le professoresse Giosi Torre e Patrizia Adorno e subentra come direttore don Antonino Catalano che sarà coadiuvato da Erasmo Miceli, dirigente scolastico in pensione, e Cettina Giannone, docente di religione in pensione.

Il vescovo ha anche annunciato di aver nominato vice cancelliere della Curia Vescovile don Emanuel Mancuso.