lunedì, Marzo 4, 2024

Trapani, la società Osp di Palermo si aggiudica la gestione del Terminal aliscafi

La Osp srl (Operazioni e Servizi Portuali) conquista anche una “fetta” del porto di Trapani e si aggiudica la gestione del Terminal aliscafi. La società, che già si occupa di buona parte dei servizi negli scali di Palermo e Termini Imerese, allarga il suo raggio d’azione con una nuova commessa.

“Porteremo a Trapani la nostra esperienza mantenendo alti gli standard di qualità – promette il presidente di Osp, Giuseppe Todaro – con un ulteriore risultato per noi tutt’altro che secondario: in un momento di grande crisi economica, assumeremo infatti sette persone che si occuperanno del presidio, della pulizia e della cura del verde. Non solo qualità, efficienza e sostenibilità, dunque, ma anche massima attenzione al mantenimento dei livelli occupazionali”.

I sette lavoratori assunti sono tutti ex dipendenti della società a cui è scaduta la convenzione e che ieri ha passato le consegne alla Osp.

Il servizio, messo a bando dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare della Sicilia occidentale attraverso il sistema del partenariato pubblico privato, prevede, tra l’altro, un presidio stabile con almeno un’unità lavorativa dall’apertura alla chiusura del Terminal per il periodo che va dal primo ottobre al 30 aprile, mentre dal primo maggio al 30 settembre sarà presente una seconda unità dalle 10 alle 15 dal lunedì al venerdì e per le intere giornate del sabato e della domenica.

Nella convenzione, che ha la durata di vent’anni, è prevista anche la pulizia delle aree comuni, interne ed esterne (compresi i servizi igienici), almeno 4 volte al giorno da ottobre ad aprile e almeno ogni due ore da maggio a settembre, ma anche interventi di pulizia delle aiuole attorno al Terminal (incluso il decespugliamento) e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani raccolti durante gli interventi di pulizia.

L’area sarà aperta e presidiata dalle 5.30 del mattino alle 21.30, tutti i giorni (compresi weekend e festivi) ma gli orari potrebbero subire variazioni, anche in conseguenza delle modifiche della programmazione in arrivo e in partenza degli aliscafi e del passaggio a orari estivi o invernali.

“Mantenere in perfette condizioni una struttura come il terminal aliscafi del porto di Trapani, realizzato dall’AdSP del Mare di Sicilia occidentale per offrire comfort e servizi ai passeggeri in partenza per le isole e inaugurato due estati fa, è determinante per assicurare decoro ed efficienza”, ha commentato il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti. “Anche a Trapani, dopo Palermo e Termini Imerese – prosegue Monti – procede spedito il lavoro dell’OSP – azienda concessionaria per vent’anni dei servizi di manutenzione stradale, del verde, della raccolta rifiuti e della distribuzione idrica nei porti del network – che, nel suo evolversi e crescere, proprio come i nostri scali, è diventato capace di compiere quel salto di qualità che ha pure consentito un incremento dell’organico con l’assunzione di sette unità a Trapani necessarie al corretto svolgimento dei servizi”.

 

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Andrà alla prestigiosa internazionale grazie al suo Freestyle nel Livello A Senior
La pronuncia del giudice di pace di Trapani sull'episodio dello scorso 15 giugno,
Più di 45 atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato al raduno della Federazione Italiana Rugby che si è svolto a Trapani
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR
Conclusa l'udienza preliminare al Tribunale di Trapani
Agricoltori e associazioni chiedono che non si sversi più acqua dell'invaso a causa della mancata manutenzione