martedì, Febbraio 27, 2024

Trapani, la Lega Navale presenta progetto per il recupero dello schifazzo

Tra il 1800 ed il 1900 lo schifazzo rappresentava l’imbarcazione caratteristica trapanese, adesso la Lega Navale vuole ripristinare il “Gesù Giuseppe e Maria”

Ridare alla città un vero e proprio schifazzo, una di quelle barche storiche che, ormai, sono tutte perdute. Si tratta di un pezzo della storia del mare di Trapani. Con questo obiettivo è stato presentato il progetto di restauro dello storico schifazzo “Gesù Giuseppe e Maria”, costruito nel 1937 nel cantiere del Mastro navale Matteo Stabile.

La barca ha svolto per decenni attività di trasporto di vettovaglie e merci varie per conto dei proprietari che nel tempo si sono succeduti è stata poi adibita a «battello Postale “per le isole di Favignana e Levanzo svolgendo questo ruolo fino al 1965. Successivamente negli anni 80 è stata rilevata da appassionati diportisti, Elio Catalano prima e Vito Scuderi poi, che l’adattarono alle esigenze diportistiche con la trasformazione del piano di coperta e dell’armo velico ed è stata utilizzata fino al 2012, anno in cui è stata donata alla Lega Navale di Trapani.

Tra il 1800 ed il 1900 lo schifazzo rappresentava l’imbarcazione caratteristica trapanese. Di fatto, è l’ultimo schifazzo rimasto. Tutti gli altri sono andati distrutti, perduti o affondati. Attualmente la barca versa in uno stato di notevole degrado generale malgrado, fortunatamente, lo scafo e le strutture portanti siano in maggior parte ancora integre.

Per riportare la barca in perfetto stato di navigazione ripristinando l’originalità dei piani sarà necessario il ripristino della totale integrità dello scafo, il ripristino dei piani originali della coperta e dell’armo velico e la sostituzione del motore di servizio. Il ripristino dello scafo prevede: carteggiatura, sostituzione del fasciame ammalorato, richiodatura, calafatura e verniciatura integrale.

“Siamo felici di aver presentato questo progetto per noi molto importante e su cui, come sezione trapanese della Lega Navale Italiana, lavoriamo da diversi mesi anche in collaborazione con il Comune di Trapani, sponsor e privati cittadini” afferma Nicola Di Vita presidente della sezione di Trapani della Lega Navale Italiana.

Per il primo blocco di lavori è stata preventivata una spesa di alcune decine di migliaia di euro. Il secondo blocco dei lavori prevede il ripristino dell’originale piano di coperta con l’eliminazione della tuga, il rifacimento del piano velico originale a vela latina e la sostituzione del motore. Finito il recupero lo schifazzo assumerà il ruolo di imbarcazione istituzionale della Lega Navale e dell’intera città di Trapani, testimone navigante di un tempo e di un’arte che fu, a beneficio di cittadini, studenti e turisti che avranno la possibilità, proprio a bordo dello schifazzo, di approfondire la storia della città.

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Il presidente della Regione Schifani: «Soddisfatti per obiettivo raggiunto»
Oipa Partanna: «Mancano vaccini, vermifughi e antiparassitari, poche le sterilizzazioni»
Venerdì una doppia seduta d'allenamento e la conferenza prepartita

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
L'abbandono dei rifiuti per le strade evidenzia la mancanza di rispetto verso il proprio territorio
La squadra emiliana ha la seconda miglior difesa in campionato con soltanto 22 reti subite
Quattro pregiudicati trapanesi sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli senza patente
Lo slargo di via XXX Gennaio vicino ai palazzi della Prefettura, della Questura, del Tribunale e del Comune
"L’autonomia differenziata creerebbe nuove fratture derivanti da gestioni non uniformi sul territorio che acuirebbero gli attuali divari"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Sempre più donne stanno assumendo ruoli di leadership in settori tecnologici, scientifici e ingegneristici
A segnare l'unica rete della partita è stato Iannotti su rigore
Saranno in quattro i partenti della squadra a pois alla prossima GF Strade Bianche
Martedì alle ore 21:00 avrà inizio lo spettacolo di Gianluca Guidi, ripercorrendo le orme di Frank Sinatra
Istituzioni comunali, Procure e componenti tecniche a confronto sul tema
Il giocatore italo-ivoriano ha realizzato 16 punti nelle tre partite

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re